Wizards of the Coast guarda avanti: le novità di Magic e Dungeons & Dragons

Abbiamo dato uno sguardo in anteprima a ciò che Wizards of the Coast ha in serbo per tutti gli appassionati di Magic e D&D nei prossimi mesi!

Wizards of the Coast guarda avanti: le novità di Magic e Dungeons & Dragons
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • Wizards of the Coast ha in serbo una quantità strabordante di sorprese per tutti gli appassionati giocatori di Dungeons & Dragons e Magic The Gathering e noi abbiamo potuto dare uno sguardo a ciò che il colosso statunitense prevede di pubblicare tra la fine del 2022 e il 2023. Parliamo del ritorno in grande stile del setting di Dragonlance, di svariate espansioni "tradizionali" di Magic e diversi appuntamenti speciali.

    Alcune delle collaborazioni annunciate (e confermate) per il card game più famoso al mondo sono letteralmente da pelle d'oca, se si pensa al Signore degli Anelli, Doctor Who e Warhammer 40K. Inoltre, proprio nel corso del prossimo anno Magic festeggerà i suoi primi trent'anni di vita. Non solo: questo inverno Wizards celebrerà il trentacinquesimo anno di Drizzt, con nuovi romanzi e contenuti inediti dedicati al famigerato drow. Siete pronti a scoprire ciò che ci aspetta nei prossimi mesi?

    Il Signore degli Anelli

    Iniziamo con una gradita conferma. Esatto, non possiamo considerarla una sorpresa, dato che già l'anno scorso Wizards svelò l'arrivo di diverse collaborazioni "esterne" all'universo canonico del card game e infatti il titolo di questo nostro paragrafo introduttivo non è un refuso: Magic the Gathering si appresta ad accogliere l'universo fantasy partorito dalla geniale mente del professor Tolkien. Nel 2023 Wizards of the Coast pubblicherà LOTR: Tales from Middle-Earth.

    Tutti i fan della Terra di Mezzo e di Magic the Gathering fanno bene ad attendere la "collisione" tra questi due universi fantasy perché, al contrario delle precedenti collaborazioni - da Stranger Things a Street Fighter e Fortnite , quella dedicata al Signore degli Anelli sarà molto più ampia.

    L'anno prossimo arriverà un'intera espansione legale nel formato Historic e Modern (non potrà esser giocata nel formato Standard, quindi fate attenzione); mazzi per la modalità Commander e alcuni Secret Lair. Come ci hanno tenuto a sottolineare i ragazzi di Wizards, "La Terra di Mezzo racchiude così tante storie, così tanti personaggi da raccontare. Ora abbiamo la possibilità di farlo. Rimarremo ovviamente fedeli allo spirito dei protagonisti delle vicende così come ideato e pensato da Tolkien, ma daremo loro anche un piccolo tocco in stile Magic".

    Del resto, gli splendidi artwork svelati ci hanno permesso di godere di una commistione di stili davvero affascinante. Tales from Middle-Earth, poi, conterrà diverse sorprese e chicche dedicate ai collezionisti. Inoltre sarà giocabile non solo "dal vivo", ma anche attraverso Magic Online e Magic: The Gathering Arena. In quest'ultimo caso i giocatori potranno godere di bard di gioco esclusive, pets e avatar inediti, oltre a ricompense tutte da scoprire.

    D&D e il ritorno a Dragonlance

    I prossimi mesi di Dungeons & Dragons, invece, saranno dedicati prevalentemente a Dragonlance, uno dei più conosciuti e amati setting di quella che ormai è una cosmogonia sconfinata. Oltre a nuovi accessori per gli appassionati, come un DM Screen rinnovato per rappresentare il mondo di Krynn, ci saranno una campagna inedita e un gioco da tavolo decisamente peculiare. La prima è stata soprannominata Dragonlance: Shadow of the Dragon Queen.

    Il board game, invece, sarà Warriors of Krynn. Entrambi godranno di un'edizione standard e di una "limited" arricchita di artwork e rilegature esclusive. Ovviamente il mercato nostrano potrà godere della localizzazione dei due prodotti, quindi nessun timore. Il titolo dell'avventura ruolistica è ovviamente un chiaro riferimento alla Regina dei Draghi, Takhisis, l'antagonista che muove le fila dell'intera ambientazione di Dragonlance. È sostanzialmente la responsabile della corruzione della razza dei draghi nel mondo di Krynn e spesso assume lei stessa la forma di una creatura alata a cinque teste.

    Da quanto ci è stato detto, sarà possibile prenotare la copia fisica e non solo: assieme a questa infatti avrete anche la controparte digitale, che si sbloccherà qualche giorno prima dell'arrivo di quella fisica, in stile Early Access per capirci. L'avventura sarà ambientata nelle terre all'estremo Est della regione di Solamnia. Questi fieri territori, occupati da regni umani, ricordano molto un'età eroica in cui cavalieri e nobili occupano un ruolo da protagonisti nelle ballate e nelle storie dei bardi.

    Città e castelli punteggiano un mondo rigoglioso e verdeggiante, i codici cavallereschi guidano gli eserciti che si oppongono al caos di ogre e draghi. Insomma, questi ultimi costituiranno la principale minaccia nella futura campagna creata da Wes Schneider e Kate Irwing. Bree Heiss, invece, si è occupata della direzione artistica del board game.

    "Dovevamo concentrarci sul concetto di conflitto totale. Abbiamo attinto dalla storia, quella reale. Quella con la "esse" maiuscola. La nostra ricerca ci ha portati a ritrovare immagini iconiche della Prima e della Seconda Guerra mondiale. Foto raffiguranti lunghe scie di uomini e carri; trincee e fango; battaglie cruente e sanguinose. Volevamo trasporre nel setting fantasy proprio queste scene cruente e gli atti di eroismo. I nostri artisti hanno prodotto delle illustrazioni che, di sicuro, ispireranno le gesta dei giocatori nella creazione delle loro avventure e dei loro ricordi".

    Le due avventure, poi, andranno a compenetrarsi. L'esperienza ludica proposta da Shadow of the Dragon Queen e Warriors of Krynn, infatti, potrà essere considerata come un tutt'uno. Questo darà la possibilità ai giocatori di utilizzare indistintamente, per le loro campagne, i contenuti dei due prodotti.

    Ad esempio, se vi state avventurando assieme ai vostri sodali nei meandri oscuri di Shadow of the Dragon Queen, potrete tranquillamente portare la vostra avventura (e i vostri personaggi) nel board game Warriors of Krynn. Il board game quindi non racconterà una storia a sé stante e auto conclusiva, come invece facevano i classici giochi di strategia.

    All'interno della sua confezione, da quanto ne sappiamo, ci sarà tutto l'occorrente per ingaggiare degli epici scontri tra l'immenso esercito della progenie draconica e i nobili cavalieri di Solamnia. Gli appassionati dei giochi da tavolo saranno molto felici si sapere che porta la firma di Rob Daviau (Risk Legacy) e Stephen Baker (creatore di HeroQuest e Battle Masters). Attualmente i due prodotti arriveranno in Early Access il 22 novembre, mentre per la release ufficiale bisognerà attendere fino al 6 dicembre.

    MTG Universe Beyond: Doctor Who e Warhammer 40K

    Come abbiamo ricordato in apertura, ormai da tempo Magic non è più un semplice gioco di carte. MTG Universe Beyond è un modo per espanderne l'universo al di fuori dei propri confini, così da esplorare nuovi temi e modi di giocare."Stiamo collaborando con la BBC per festeggiare un doppio anniversario l'anno prossimo: il trentesimo anno di vita di Magic e il sessantesimo...di Doctor Who", ci hanno confessato i ragazzi di Wizards.

    Nell'edizione Commander, in uscita all'inizio del prossimo anno, ci saranno tutti i dottori e non solo. Appariranno infatti anche molte delle avventure vissute dai protagonisti della storica serie, iconici villain, e storyline provenienti dai romanzi e dai fumetti. "Il materiale da cui abbiamo attinto, lo immaginerete, è davvero sconfinato e siamo sicuri che gli appassionati del Dottore (e di Magic, ovviamente) avranno grosse soddisfazioni da questa particolare commistione".

    In aggiunta, una collaborazione con Games Workshop è praticamente dietro l'angolo. Il prossimo 7 ottobre infatti arriverà l'universo oscuro di Warhammer 40.000 e ben quattro fazioni iconiche: l'Imperium, i Necron, i Tiranidi e le Sorelle Guerriere. L'interessante partnership consisterà in quattro mazzi Commander pre-costruiti e pronti per giocare e tre drop del Secret Lair. Le carte singole, comunque, saranno legali nei formati Commander, Legacy e Vintage. Quattro saranno i mazzi disponibili anche nella Collector's Edition, con un bordo unico

    Nello specifico, Sciame di Tiranidi sarà colorato di verde, blu e rosso, mentre Forze dell'Imperium di bianco, blu e nero. Passiamo quindi a Poteri Perniciosi, coi suoi blu, nero e rosso, e infine al nero di Dinastie Necron. Non solo: Warhammer sarà il protagonista di tre futuri Secret Lair: Warhammer 40,000: Orks, Secret Lair x Warhammer Age of Sigmar e Secret Lair x Blood Bowl.

    I prossimi mesi di D&D e Magic

    Come avrete già capito, nel corso della presentazione siamo stati travolti da una quantità strabordante di contenuti. Sul fronte D&D, in inverno arriverà Keys from the Golden Vault, che il team di sviluppo ha definito come "Ocean Eleven incontra D&D". Un'avventura in stile colpo gobbo?

    Siamo curiosi di scoprirne di più. Durante la primavera del 2023 toccherà a un'avventura che riporta il nome di Bigbi, il famoso arcimago del Circolo degli Otto. il manuale sarà titolato Bigbi presents: Glory of the Giants e sarà un companion di quello dello scorso anno "Fizban's Treasury of Dragons".

    Nel corso della prossima estate ci saranno due uscite: The Book of Many Things - dedicato all'artefatto leggendario omonimo - e Phandelver Campaign. Anche il nome Phandelver dirà qualcosa ai giocatori, magari a quelli che già si sono avventurati nelle Miniere Perdute di Phandelver l'anno scorso. A fine anno, invece, arriveranno diversi contenuti inediti dedicati all'incredibile universo di Planescape. Stiamo parlando di campagne, bestiari e un manuale per il DM.

    Per quanto riguarda, invece, Magic avremo un bel po' di contenuti tradizionali, giusto per intervallare quelli appartenenti al filone Universe Beyond, a cominciare da Dominaria Unita, che è in prossima uscita. Sempre nel 2022 arriverà anche The Brothers War.

    Per la primavera del 2023, invece, sono previste le espansioni March of the Machine e March of the Machine the Aftermath, mentre in autunno si tornerà nella fiabesca Eldraine (se non conoscete quell'universo vi invitiamo a leggere la nostra precedente recensione di Trono di Eldraine) con Wilds of Eldraine. In inverno arriverà Phyrexia - All will be One mentre nella stagione invernale del 2024 arriverà il tempo di The Lost Cavern of Ixalan.

    Quanto attendi: Magic The Gathering Dominaria Unita

    Hype
    Hype totali: 5
    64%
    nd