5 giochi PS4 che meriterebbero un Remake: il Cacciatore di Yharnam chiede vendetta!

5 giochi PS4 che meriterebbero un Remake: il Cacciatore di Yharnam chiede vendetta!
di

Negli oltre 3000 videogiochi approdati su PlayStation 4 ci sono un'infinità di esperienze interattive che meriterebbero di essere riportate in auge con dei Remake. Senza guardare all'oceano di titoli multipiattaforma, basta soffermarsi sui giochi first party per intuire le enormi potenzialità della ludoteca di PS4.

L'elenco delle esclusive dei PlayStation Studios (esteso ai second party) propone una ricchissima selezione di videogiochi che potrebbero risplendere su PlayStation 5, sulla sempre più rumoreggiata PS5 PRO o, perché no, come parte della lineup di lancio di PlayStation 6.

Più che alle iperinflazionate operazioni commerciali imbastite con le remaster e le collezioni che si limitano a dei blandi miglioramenti grafici, guardiamo a questi ipotetici reboot o remake come a delle occasioni di rilancio per IP dal potenziale ancora in larga parte inespresso.

Resogun

Lanciato in contemporanea con il debutto sul mercato di PlayStation 4, Resogun ha fatto la felicità dei tanti acquirenti della prima ora di PS4 che decisero di abbonarsi a PS Plus. Lo sparatutto in salsa arcade di Housemarque ha messo in luce il grande talento che la casa di sviluppo finlandese ha poi concretizzato appieno nell'attuale generazione di console con l'orrore cosmico e spietato di Returnal su PS5.

Un eventuale Remake di Resogun potrebbe restituirci a schermo un'esperienza ancora più esplosiva, in tutti i sensi. Se la versione originaria su PS4 ha relegato i seppure ottimi effetti particellari a un ruolo puramente estetico, una riedizione attualizzata per PS5 o PlayStation 6 potrebbe trasformare quel tripudio di esplosioni in un elemento primario del gameplay, con un motore fisico davvero in grado di trasformare l'esperienza interattiva.

Days Gone

I diari della motocicletta di Days Gone hanno tenuto incollati allo schermo tanti patiti di avventure free roaming intrise di elementi survival horror, offrendo loro un'odissea piena di colpi di scena e di battaglie da combattere contro orde di infetti. Il sogno di un sequel coltivato dagli appassionati di Days Gone, però, si è infranto da tempo contro il muro eretto da Sony per ragioni squisitamente commerciali.

Eppure, l'avventura a tinte oscure vissuta da Deacon St. John meriterebbe davvero una 'seconda chance': un remake, da questo punto di vista, sarebbe il compromesso ideale tra le necessità di Sony e i desideri di chi vuole reimmergersi nelle atmosfere mozzafiato dell'Oregon post-apocalittico tratteggiato dagli studi Sony Bend, magari in un contesto narrativo più ampio e in una veste grafica e ludica diversa da quella del titolo originario.

Dreams, LittleBigPlanet e Tearaway

La fine del supporto ufficiale di Dreams e i pesanti tagli al personale che hanno interessato Media Molecule sono viste come delle vere e proprie ingiustizie da parte di chi sperava di non vedersi privare dai vertici di Sony (e dalle spietate leggi del mercato) dell'innata creatività e originalità dimostrata negli anni dal team inglese.

In un mondo dominato dai social, e in un contesto videoludico che sprona gli sviluppatori a tentare la strada dell'autosufficienza e dell'indipendenza creativa per non soccombere alle logiche di un settore mainstream sempre più schiacciato sul modello dei tripla A, opere come LittleBigPlanet, Tearaway e Dreams potrebbero ritagliarsi un grande spazio e vivere una 'seconda giovinezza', magari guardando al multipiattaforma come accaduto con Helldivers 2 e il suo successo straordinario su PC e PS5.

MotorStorm e DriveClub

Tra le 'vittime illustri' della strategia portata avanti in questi ultimi anni dai vertici dei PlayStation Studios troviamo MotorStorm e DriveClub: le due proprietà intellettuali più iconiche degli ormai chiusi Evolution Studios ricorrono ciclicamente nei discorsi intavolati dalla community sulle serie che meriterebbero di rivedere la luce su PS5.

A dispetto dei sogni coltivati dai fan di lungo corso, gli update nextgen, le remaster o isequel di DriveClub e MotorStorm sono fuori discussione, per stessa ammissione dell'ex boss degli studi Evolution Paul Rustchynsky: certo è che negli anni successivi alla chiusura del team britannico, il settore ha visto crescere l'interesse per i simcade e gli arcade racing, basti pensare al successo di Forza Horizon 5, al supporto continuo di The Crew e al sempre più imminente ritorno della serie di Test Drive Unlimited. Veder sfrecciare nuovamente i bolidi di DriveClub e MotorStorm su console PlayStation, quindi, è un'ipotesi (seppur molto remota) da tenere in considerazione.

Bloodborne

Non potevamo concludere questo approfondimento senza citare il Re indiscusso dei giochi PS4 'in cerca di remake', ovvero Bloodborne. Il capolavoro action ruolistico di Sony Japan Studio e FromSoftware rimane in pianta stabile nei pensieri di chi, giustamente, sogna di poter reimmergersi un giorno nelle atmosfere di Yharnam per proseguire l'avventura del Cacciatore su PS5 e, perché no, su PlayStation 6.

È ormai impossibile tenere il conto dei rumor e delle anticipazioni dei sedicenti leaker sul possibile ritorno di Bloodborne con un remake su PS5 o PS6, quindi nel nostro piccolo non possiamo che unirci all'esercito di appassionati che attende con impazienza di ricevere delle novità da Sony. Ma adesso tocca a voi: fateci sapere con un commento quali videogiochi PS4 vorreste rivedere su PS5 o PlayStation 6 con un Remake o un reboot.

Questo testo include collegamenti di affiliazione: se effettui un acquisto o un ordine attraverso questi collegamenti, il nostro sito potrebbe ricevere una commissione in linea con la nostra pagina etica. Le tariffe potrebbero variare dopo la pubblicazione dell'articolo.

Iscriviti a Google News Rimani aggiornato seguendoci su Google News! Seguici
Unisciti all'orda: la chat telegramper parlare di videogiochi