L'account Twitter di Need For Speed insulta i fan: le scuse di EA

L'account Twitter di Need For Speed insulta i fan: le scuse di EA
di

Con le sue atmosfere fortemente vicine alla street art, Need For Speed Unbound si presenta come uno degli episodi più atipici di sempre per la longeva serie racing, al punto che la nuova impostazione potrebbe non incontrare i gusti di tutti i fan della serie.

Non è affatto raro che diversi giocatori manifestino le loro perplessità o critiche sotto ai post degli account ufficiali di un gioco o una software house, tuttavia quanto accaduto di recente sul profilo Twitter di Need For Speed ha generato una controversia che non è passata inosservata. Ad un certo punto, infatti, il gestore della pagina Twitter ha iniziato ad insultare alcuni follower, come testimoniato anche da uno scambio di battute riportato dal portale Dexerto.

La situazione è dunque sfuggita di mano generando un certo malcontento tra i giocatori per quanto avvenuto nella pagina di Need For Speed. Per questo motivo, sempre attraverso lo stesso profilo, Electronic Arts ha pubblicato un breve messaggio di scuse per l'accaduto. "Ammettiamo di esserci fatti un po' trascinare dall'hype relativo al lancio del gioco, ed alcune delle nostre repliche sui social media sono andati oltre i limiti. Chiediamo scusa ai fan che abbiamo fatto arrabbiare, faremo meglio. Ci rivediamo qui prossima settimana", scrive EA.

Lasciandoci dunque alle spalle questo piccolo incidente di percorso, scopriamo dettagli sulla modalità Lakeshore Online di Need For Speed Unbound. Non perdetevi inoltre l'ultimo video gameplay di Need For Speed Unbound, incentrato sulle Speed Race.

Quanto è interessante?
6