Esport

Activision Blizzard: alcuni dipendenti della divisione eSport sono insoddisfatti?

Activision Blizzard: alcuni dipendenti della divisione eSport sono insoddisfatti?
di

Secondo un report diffuso da Dexerto, sembra che alcuni dipendenti della divisione eSport di Activision Blizzard abbiano lasciato la compagnia lamentando un morale piuttosto basso e l'impossibilità di trovare un dialogo con alcune figure chiave della compagnia.

Nei mesi scorsi Kim Phan (Global Direct eSport di Blizzard) ha lasciato l'azienda e lo stesso ha fatto anche Nate Nanzer, Commissioner della Overwatch League, ora alle dipendenze di Epic Games. Sembra che il numero di lavoratori insoddisfatti sia in continuo aumento e molti di loro avrebbero già iniziato a ricercare posizioni lavorative altrove, sempre stando al report di Dexerto che include molti nomi di alto profilo non resi noti per salvaguardare la loro posizione.

Il problema sarebbe da ricercare apparentemente nel comportamento di Pete Vlastelica, CEO della divisione eSport, in Activision Blizzard dal 2016 dopo un passato in FOX Sports. Una fonte vicina alla compagnia ha dichiarato che "Molti dirigenti non capiscono l'eSport e non c'è spazio di manovra per alcuna discussione, essendo convinti che la loro visione, vicina a quella degli sport televisivi, sia la strada giusta da percorrere per avere successo."

In particolare sembra che Vlastelica sia in rotta con i team eSport di Overwatch e Call of Duty, soprattutto per quanto riguarda la gestione dei tornei dei due giochi citati. Non è chiaro al momento quanti dipendenti abbiano lasciato l'azienda ma Dexerto fa sapere che "l'elenco il nostro possesso è decisamente lungo, non possiamo però renderlo pubblico."

FONTE: Dexerto
Quanto è interessante?
3