Activision: sempre più probabili le dimissioni di Bobby Kotick

Activision: sempre più probabili le dimissioni di Bobby Kotick
di

A quanto pare la delicata situazione del CEO di Activision Blizzard sta per concludersi con le sue dimissioni dall'azienda, almeno secondo quanto dichiarato da una fonte anonima al Wall Street Journal.

In seguito al crollo del valore delle azioni del publisher di Call of Duty e alla petizione per le dimissioni di Bobby Kotick che ha superato abbondantemente le 1.000 firme, il chiacchierato personaggio avrebbe comunicato nel corso di una riunione con tutti i dirigenti dell'azienda che, nel caso in cui la situazione non dovesse risolversi in tempi brevi, rassegnerà le dimissioni. A giudicare dagli avvenimenti che hanno colpito Kotick e Activision, è improbabile che il publisher possa tornare alla normalità senza l'abbandono del suo CEO, dal momento che molte aziende hanno preso una posizione netta nei suoi riguardi e persino i boss delle divisioni gaming di PlayStation e Microsoft, ovvero Jim Ryan e Phil Spencer, si sono schierati contro di lui.

In attesa di scoprire come si evolverà la questione, vi ricordiamo che proprio di recente è stato licenziato un dipendente Activision che firmava da anni le mail con frasi oscene. Per quello che riguarda le conseguenze dei più recenti avvenimenti, Activision ha perso la partnership col gruppo non-profit Girls Who Code.

Quanto è interessante?
6