Activision, anche gli USA si fanno sentire: 6 Stati vogliono cambiamenti interni radicali

Activision, anche gli USA si fanno sentire: 6 Stati vogliono cambiamenti interni radicali
di

La vicenda Activision Blizzard diventa di portata sempre più ampia: sei stati degli USA, nello specifico California, Oregon, Illinois, Massachusetts, Nevada e Delaware stanno facendo pressioni sulla compagnia affinché agisca per cambiare radicalmente la cultura lavorativa tossica all'interno dei suoi studi.

Nonostante siano sempre più probabili le dimissioni di Bobby Kotick da CEO di Activision, l'intervento dei tesorieri dei sei Stati, che hanno investito somme di denaro non meglio specificate sulle azioni dell'azienda, aggiunge ulteriore benzina sul fuoco sulla vicenda. "Crediamo ci sia bisogno di cambiamenti urgenti all'interno della compagnia", dice Michael Frerichs, tesoriere dell'Illinois, che interpellato dal portale Axios ha parlato delle controversie che ormai da qualche tempo coinvolgono Activision Blizzard e il suo CEO.

"Siamo preoccupati - prosegue Frerichs - dal fatto che il CEO e il consiglio d'amministrazione attuali non abbiano né le abilità, né la determinazione per mettere in atto i grandi cambiamenti non solo per trasformare la loro cultura interna, ma anche per ripristinare la fiducia con i loro dipendenti, azionisti e partner". Frerichs conferma inoltre che l'Illinois ha investito soldi su Activision, pur senza rivelare quanto. Dello stesso avviso anche Deborah Goldberg, tesoriere del Massachusetts: "Stavamo aspettando che il consiglio si facesse avanti e avviasse delle indagini, ma intendo vere indagini con un investigatore esterno".

I tesorieri vogliono un incontro con i vertici di Activision entro il 20 dicembre 2021, così da valutare azioni e potenziali rischi finanziari dovuti allo scandalo in corso. Nel frattempo è nato un comitato per le condizioni di lavoro in Activision, con l'obiettivo di monitorare l'implementazione di una nuova cultura lavorativa ed evitare che si ripetano casi di discriminazioni e molestie.

FONTE: Axios.com
Quanto è interessante?
3