Age of Empires 4: "Non è ancora finito il tempo degli RTS", affermano gli sviluppatori

Age of Empires 4: 'Non è ancora finito il tempo degli RTS', affermano gli sviluppatori
di

Scambiando quattro chiacchiere con la redazione di PCGamesN, Adam Isgreen di World's Edge ha parlato di Age of Empires IV e discusso delle opportunità offerte dall'attuale industria videoludica per coloro che decidono di dedicarsi all sviluppo di videogiochi strategici ad alto budget.

Discutendo dell'argomento, Isgreen sottolinea come "la cosa interessante è che tutti coloro che hanno giocato ad RTS come Age of Empires e Total Wars, ma anche ai MOBA, capisce perfettamente come funziona uno strategico in tempo reale, persino chi non l'ha mai giocato riesce a comprenderli. E ogni volta che mostriamo questo genere di titoli di fronte ai fan, iniziano subito a giocarci e dicono sempre 'oh, mi manca davvero questo genere di titoli! Posso prendermi 20 minuti e divertirmi a costruire qualcosa'. Tutto ciò è ancora disponibile al giorno d'oggi".

A detta dello sviluppatore impegnato sul progetto di Age of Empires 4 assieme agli Xbox Game Studios, quindi, la scarsa visibilità degli RTS e dei gestionali 4X sui moderni social e portali videoludici non andrebbe considerata come un mancato interesse della community verso questo genere di esperienze. Al contrario, Isgreene ritiene che "se gli RTS non occupano più lo spazio mediatico di una volta è solo perchè la popolarità va a cicli. Tutti i nostri dati mostrano come continuiamo ad attrarre un numero sempre maggiore di appassionati di RTS. Non sono andati via".

Il lancio di Age of Empires 4 è previsto nel 2020 in esclusiva su PC, anche se gli sviluppatori hanno manifestato l'intenzione di portarlo su Xbox One PS4 e console next-gen proprio in funzione dell'elevata richiesta di esperienze strategiche proveniente dagli appassionati di questo genere su console.

FONTE: PCGamesN
Quanto è interessante?
6