Alaloth Champions of the Four Kingdoms: il publisher si esprime sul rapporto con Avellone

Alaloth Champions of the Four Kingdoms: il publisher si esprime sul rapporto con Avellone
di

Con un messaggio pubblicato su Twitter, il publisher All In! Games ha voluto chiarire la propria posizione nei confronti di Chris Avellone per quanto riguarda la collaborazione legata a Alaloth Champions of the Four Kingdoms, sviluppato dal team italiano Gamera Interactive.

All In! Games fa sapere che il lavoro di Avellone sul gioco si è concluso da molto tempo, da ben prima che lo scrittore venisse accusato di molestie, accuse tra l'altro ancora da verificare e mai formalizzate da una denuncia.

"All In! Games prende con grande serietà questioni di questo genere ed è contro i presunti comportamenti tenuti dalla persona in questione. Siamo dalla parte di coloro che condividono le loro storie rendendo l'industria un luogo migliore."

Nessuna interruzione del rapporto dunque, in quanto questo è già terminato da tempo in maniera naturale dopo che Avellone ha concluso il suo lavoro per Alaloth Champions of the Four Kingdoms. Altre compagnie come Techland e Paradox hanno annunciato di aver allontanato Avellone da Dying Light 2 e Vampires The Masquerade Bloodlines 2, anche la scrittrice di The Waylanders ha preso le distanze dal lavoro di Avellone, ribadendo come la storia del gioco sia stata in larga parte scritta da lei con un piccolo contributo da parte dell'autore, contributo che verrà ora analizzato e valutato attentamente dal team di sviluppo.

Quanto è interessante?
3