INFORMAZIONI GIOCO
di

Più volte interrogati sul destino della serie Alan Wake, il team di Remedy ha frequentemente ribadito di come il brand fosse molto caro alla software house.

Il team, in effetti, aveva espresso in passato il desiderio di sviluppare un sequel di Alan Wake, tuttavia, a quanto pare il progetto aveva incontrato alcune problematiche. Nel corso dell'aprile 2019, infatti, Remedy aveva confermato che il i lavori su Alan Wake 2 erano stati interrotti. Dalle pagine del sito ufficiale della software house giunge ora tuttavia una notizia piuttosto interessante. Tramite un breve comunicato, viene infatti reso noto che "[...] i diritti di pubblicazione dei giochi di Alan Wake sono ritornati a Remedy". L'annuncio trova spazio all'interno di un'aggiornamento relativo alla situazione finanziaria del team, che ha reso noto di aver recentemente raggiunto la cifra record di circa 2,5 milioni di euro in qualità di royalty derivanti da giochi pubblicati in passato.

Difficile ad ora valutare l'impatto di tale annuncio sul futuro della serie. All'interno della comunicazione non sono infatti presenti riferimenti ad una volontà di tornare a lavorare su di un eventuale Alan Wake 2. Del resto, la software house è attualmente focalizzata sulla pubblicazione di Control, nuova IP dello studio ormai in procinto di arrivare sul mercato. Cosa ne pensate, vi piacerebbe poter assistere in futuro all'esordio di una nuova avventura videoludica dedicata all'universo di Alan Wake?

FONTE: Remedy
Quanto è interessante?
8