Amazon Luna, software Windows e hardware NVIDIA: specifiche tecniche ufficiali

Amazon Luna, software Windows e hardware NVIDIA: specifiche tecniche ufficiali
INFORMAZIONI GIOCO
di

Qualche giorno fa Amazon ha dato un ulteriore scossa ad un mondo videoludico già in fermento per l'arrivo delle console di prossima generazione annunciando Amazon Luna, nuovo servizio cloud gaming in abbonamento che potrà contare fin dal lancio su un catalogo di oltre 100 giochi.

Dopo il controller di Amazon Luna, i dispositivi compatibili, il catalogo dei giochi dell'abbonamento Luna+ e il supporto ad un canale Ubisoft, attraverso le pagine di The Verge sono stati svelati anche i primi dettagli sulle specifiche tecniche del servizio. A livello software, la piattaforma cloud di Amazon Luna farà affidamento su Windows, mentre per quanto riguarda l'hardware si appoggerà a NVIDIA. L'adozione del sistema operativo Microsoft faciliterà senz'altro il lavoro degli sviluppatori, che potranno convertire facilmente le loro librerie di giochi già compatibili con il PC.

In maniera più specifica, Luna girerà su una versione standard dei server EC2 G4 di Amazon con Windows installato, muniti di una CPU Intel Cascade Lake e una GPU NVIDIA T4 (basata sulla stessa architettura Turing di RTX 2080 e 2080 Ti) con supporto al DirectX Ray-Tracing e capace di erogare fino a 8,1 TFLOPs di potenza. Ciò significa che Amazon Luna sarà perfettamente in grado di offrire un gaming a 1080p di alto livello, che è la risoluzione attualmente supportata. Il 4K genererà senz'altro delle sfide aggiuntive, e Amazon ha già spiegato che arriverà successivamente e su alcuni titoli selezionati.

I diretti concorrenti, Google e Microsoft, utilizzano configurazioni completamente differenti. Per Stadia, il colosso di Mountain View ha optato per un processore custom x86 e una GPU AMD custom da 10,7 TFLOPs, tutto in ambiente Linux. Microsoft xCloud impiega invece delle "blade" con l'hardware di Xbox One S (1,4 TFLOPs) e il sistema operativo Xbox OS, una versione custom di Windows. Microsoft ha già confermato che nel 2021 passerà all'hardware di Xbox Series X.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
5