Amouranth e lo stalking: la polizia dovrebbe fare di più, secondo l'influencer

Amouranth e lo stalking: la polizia dovrebbe fare di più, secondo l'influencer
di

Vi abbiamo già parlato dei problemi di Amouranth con uno stalker particolarmente fastidioso che ha deciso di raggiungere la giovane streamer dall'Estonia. A distanza di qualche giorno dalla risoluzione del problema, l'influencer ha criticato aspramente l'operato della polizia con una serie di messaggi sui social.

Stando alle parole di Kaitlyn Siragusa, questo è il vero nome della ragazza, il problema del cyber-stalking viene spesso sottovalutato e lei stessa ha avuto grossi problemi nei tentativi di contattare le autorità. Sembrerebbe infatti che le forze dell'ordine non tengano in considerazione questo genere di atteggiamenti e decidano così di non intervenire tempestivamente, lasciando libertà agli stalker di agire. A quanto pare il problema della streamer si è risolto solo dopo numerose telefonate alle autorità locali, le quali non ritenevano la situazione sufficientemente grave da richiedere un intervento.

Ora che tutto si è concluso, la donna è riuscita a mettersi in contatto con il sindaco di Houston, città del Texas, così da discutere del problema e trovare una soluzione per tutti coloro i quali dovessero caderne vittima in futuro.

In ogni caso tutto è finito nel migliore dei modi e, come vi abbiamo già scritto, lo stalker di Amouranth è stato arrestato qualche giorno fa.

Quanto è interessante?
4