Amy Hennig, creatrice di Uncharted, ha lasciato EA ed abbandonato il progetto di Star Wars

Amy Hennig, creatrice di Uncharted, ha lasciato EA ed abbandonato il progetto di Star Wars
INFORMAZIONI GIOCO
di

Nel corso di una nuova intervista concessa ai microfoni di Eurogamer.net, Amy Hennig, nota ai più per essere stata la creatrice della serie di Uncharted, ha confermato di aver lasciato definitivamente Electronic Arts ed abbandonato il progetto legato allo Star Wars un tempo in via di sviluppo presso la defunta Visceral Games.

A quanto pare, pur non facendo alcun annuncio pubblico, la Hennig aveva lasciato Electronic Arts già dallo scorso mese di gennaio, a dispetto del fatto che il colosso statunitense continuasse a dichiarare ai fan di essere "in negoziazione" con l'autrice. Dopo che lo Star Wars dell'ex Visceral Games (conosciuta per la serie di Dead Space) è stato affidato agli studi di EA Vancouver, Amy Hennig ha deciso di abbandonare il progetto per dedicarsi a tutt'altro: a quanto pare, è partita la ricerca per trovare dei collaboratori che vogliano mettere su un piccolo studio indipendente, che comprenderà al massimo 15 sviluppatori, e che si dedicherà in particolar modo a dei progetti in VR.

Per quanto riguarda la cancellazione dello Star Wars inizialmente ideato da Visceral Games, la Hennig ha rilasciato le seguenti, amare dichiarazioni:

"Quindi sì, non sto facendo nulla che sia legato a Star Wars. E, chissà cosa riserverà il futuro, ma il progetto è al momento arenato. Lo studio di Vancouver sta lavorando a qualcosa di molto diverso. Sapete, quando passi ad un mondo più open world ottieni un gioco davvero differente rispetto a quello a cui stavamo lavorando. Tutti amavano ciò che stavamo facendo, e mi piacerebbe che riuscissimo a resuscitarlo in qualche modo, ma è complicato".

Rimaniamo in attesa che Electronic Arts sia pronta a mostrarci il rinnovato gioco di Star Wars passato ora nelle mani degli sviluppatori di EA Vancouver.

Quanto è interessante?
13