Andrew House: cloud gaming fondamentale per la next gen, ma PS5 supporterà ancora i dischi

di

Pur non essendo più parte di Sony Interactive Entertainment, Andrew House ha recentemente parlato di PlayStation 5, la console, tanto rumoreggiata in questi ultimi giorni, che la casa giapponese lancerà durante la prossima generazione di console.

Molti sono ansiosi di sapere fino a quale limite tecnologico PlayStation 5 riuscirà ad arrivare, ma tanta è anche la curiosità sul ruolo che il cloud gaming e lo streaming ricopriranno nella next gen, argomento su cui si è recentemente espressa Jade Raymond, co-ideatrice della serie di Assassin's Creed ed ora general manager presso EA Motive. Anche l'ex CEO di SIE ha dato il suo parere sulla questione, asserendo che, secondo il suo parere, le prossime console si concentreranno molto più che in passato su questi aspetti. Il cloud gaming - dichiara House - potrebbe rappresentare un tipo di transizione simile a quello avvenuto al passaggio da cartucce a dischi.

A proposito di questi ultimi, House è convinto che - al netto di quanto affermato in precedenza - il mercato videoludico non sia ancora pronto a dire addio al supporto fisico.

"Non posseggo alcuna informazione concreta al riguardo, ma la mia sensazione è che avremo i dischi ancora per un po' di tempo. Se hai intenzione di inserirti in questo tipo di mercato, proporre un più tradizionale modello di acquisto fisico non sarebbe una cattiva idea".

Siete d'accordo con le dichiarazioni di Andrew House? Ricordiamo che un recente report di Kotaku ha parlato della possibile finestra di lancio di PlayStation 5.

Quanto è interessante?
9

In attesa di PlayStation 5, su Amazon.it trovi PS4 Pro in versione Standard e in Bundle a prezzo scontato, controlla ora le migliori offerte e non farti sfuggire l'occasione!