Animal Crossing

Animal Crossing: in New Horizons i giocatori tra i 20 e i 30 anni sono la maggioranza

Animal Crossing: in New Horizons i giocatori tra i 20 e i 30 anni sono la maggioranza
di

Animal Crossing si rivolge ad un pubblico molto variegato ed è da sempre in grado di interessare fasce d'età molto diverse.

Apparsi alla Computer Entertainment Developer Conference, Aya Kyogoku director di Animal Crossing New Horizons e Hisashi Nogami, head dell'intera serie, hanno discusso di vari argomenti riguardanti il loro simulatore di vita e uno dei temi toccati riguarda proprio l'età dei giocatori. Stando alle statistiche ufficiali di Nintendo la fascia demografica interessata maggiormente da Animal Crossing New Horizons è quella che va dai 20 ai 30 anni di età, con una suddivisione pressoché identica tra maschi e femmine.

Questi dati confermano che Animal Crossing: New Horizons è un gioco in grado di intrattenere una vasta gamma di utenti a prescindere da genere ed età. Le statistiche anagrafiche hanno però sorpreso per la ridotta presenza di giovanissimi rispetto a ventenni e trentenni: interrogato sull'argomento Nogami ha invitato ad attendere le vacanze natalizie, periodo in cui il designer è convito che molti bambini troveranno una copia del gioco sotto l'albero.

Kyogoku ha invece spiegato che l'attrattiva di Animal Crossing è costruita grazie alle sfide a ai cambiamenti. Una dichiarazione che si traduce nei molti aggiornamenti che il gioco ha già implementato, nonostante la sua data d'uscita recente. A questo proposito vi ricordiamo che sono stati da poco annunciati i contenuti a tema Super Mario per Animal Crossing New Horizons.

Quanto è interessante?
1