Animal Crossing: H&M e Arya di Game of Thrones assieme in favore della moda sostenibile

Animal Crossing: H&M e Arya di Game of Thrones assieme in favore della moda sostenibile
di

Animal Crossing: New Horizons, il noto life simulator per Nintendo Switch e Nintendo Switch Lite, torna a far parlare di sé con un’iniziativa legata al suo ormai affezionatissimo mondo della moda.

Stavolta è l’azienda di abbigliamento svedese H&M a sfruttare le infinite possibilità del videogame e lo fa in collaborazione con una testimonial d’eccezione, la giovane attrice Maisie Williams, che già in passato aveva esternato sui social la sua passione per il videogame. La star, famosa per aver interpretato il ruolo di Arya Stark nella serie di successo Game of Thrones, sarà il volto di una nuova campagna dedicata all’importante tema della sostenibilità ambientale e del riuso dei vestiti. Tra le iniziative dell’azienda, che saranno tutte a cavallo tra il reale e il digitale, c’è stato anche un evento all’interno di Animal Crossing: New Horizons, che ha ospitato l’avatar digitale di Maisie Williams con l’obiettivo di aumentare la consapevolezza sul tema della moda usa e getta. Il tutto si è svolto sull’isola in-game di H&M, la Looop Island, dove i giocatori hanno potuto ammirare la versione digitale della Looop machine, l’ultima innovazione dell’azienda per il riciclo dei vestiti, e divertirsi insieme all’attrice: un ottimo metodo per generare ancora più awareness tra i giovanissimi su questo importante tema.

Animal Crossing: New Horizons, che ha da poco tagliato il traguardo del primo anno di vita, ha ormai un legame indissolubile con il mondo della moda, che continua a essere uno dei settori che maggiormente lo ha sfruttato per proporre le proprie creazioni, in mancanza di sfilate reali. Tra i nomi più altisonanti Maison Valentino, che ha reso disponibili alcuni capi della collezione primavera/estate 2020 e pre fall 2021 all’interno del gioco, GCDS e Marc Jacobs, che hanno presentato alcuni abiti esclusivi in versione digitale. Senza contare che migliaia di utenti sparsi per tutto il globo hanno iniziato, fin dagli esordi, a creare capi d’abbigliamento di ogni tipo liberamente ispirati ai loro brand preferiti: da Balenciaga a Celine, da Chanel a Dior, da Burberry a Fred Perry, a Stone Island e tantissimi altri.

Quello del videogame Nintendo è davvero un successo senza precedenti e a dimostrarlo sono anche i numeri: basti pensare che Animal Crossing: New Horizons è il secondo gioco per Nintendo Switch più venduto di sempre. Solo in Europa sono state vendute 7 milioni di copie, con più di un terzo degli oltre 20 milioni di possessori della console che hanno scelto di iniziare la propria avventura su un’isola deserta con il videogame. Tra i motivi di questo successo, c’è stata anche la possibilità di utilizzare il gioco come luogo di ritrovo virtuale e alternativa agli eventi fisici in un momento storico senza precedenti, in cui vige la regola del distanziamento sociale: in Animal Crossing sono stati celebrati matrimoni e compleanni, qualcuno lo ha addirittura utilizzato per dei meeting di lavoro, altri ancora hanno pensato di sfruttarlo come strumento di dating online, trovando l’amore in lockdown.

Animal Crossing: New Horizons ha segnato il debutto della serie Animal Crossing su Nintendo Switch e ha introdotto nuove funzionalità come la realizzazione di oggetti, nuovi modi di decorare sia gli interni che gli esterni, l’esclusivo Nook Phone e tanto altro ancora. Come nei giochi precedenti della serie, i giocatori possono intraprendere tante attività diverse e incontrare nuovi e vecchi personaggi, mentre si godono in pace il trascorrere delle stagioni sull’isola, che seguono in tutto e per tutto quelle della vita reale.

Quanto è interessante?
2