Animal Crossing

Animal Crossing New Horizons: sempre più polemiche sui furti, gli utenti sono furiosi

Animal Crossing New Horizons: sempre più polemiche sui furti, gli utenti sono furiosi
di

Solo qualche giorno fa vi abbiamo parlato di una spiacevole tendenza che alcuni giocatori hanno iniziato ad avere in Animal Crossing: New Horizons, approfittando di quella che potremmo definire una distrazione degli sviluppatori per razziare tutto ciò che si nasconde nei fondali marini che circondano l'isola deserta.

Molti giocatori sono infatti soliti invitare altri utenti per la vendita di rape, ma questa usanza potrebbe presto finire. Fino ad oggi era possibile evitare che qualcuno iniziasse a vagare per l'isola rubando frutti e animali semplicemente costruendo dei percorsi, ma con l'aggiornamento di luglio 2020 gli utenti più furbi stanno aggirando il problema indossando una muta da sub e tuffandosi in mare direttamente dal ponte che unisce l'isola all'aeroporto. Così facendo, i malcapitati di turno si ritrovano con l'isola completamente svuotata da tutte le creature marine, anche quelle come le Capesante che servono a far arrivare la buffa lontra Pasqualo per ottenere uno dei pezzi del set Sirena.

Dando una rapida occhiata a social network come Twitter, dove i giocatori pubblicano spesso contenuti a tema Animal Crossing: New Horizons, è possibile comprendere quanto questa problematica stia rovinando l'esperienza di molti isolani, i quali chiedono a Nintendo di trovare una soluzione il più velocemente possibile.

Prima di lasciarvi ad un filmato che mostra uno dei tanti furti, vi ricordiamo che l'ultimo aggiornamento di Animal Crossing New Horizons risolve un problema con i Ponti Zen.

FONTE: polygon
Quanto è interessante?
5