Anthem: nuovi retroscena sullo sviluppo, dettagli sulla demo E3 2017

Anthem: nuovi retroscena sullo sviluppo, dettagli sulla demo E3 2017
di

Si continua a parlare di Anthem grazie al report di Jason Schreier su Kotaku, dal quale sono emersi numerosi problemi di sviluppo e produzione, con crunch time estesi che sembrano aver causato ansia e depressione a molti sviluppatori di BioWare.

Un nuovo retroscena riguarda la demo dell'E3 2017, Schreier ha intervistato decine di sviluppatori dello studio i quali hanno definito "fasulla" la demo mostrata all'evento di Los Angeles "la demo era in gran parte falsa, ma questo accade con quasi tutte le dimostrazioni dell'E3. Si trattava di una demo messa insieme per l'evento ma non avevamo ancora le idee chiare sulla direzione da prendere con Anthem."

Anthem ha richiesto sette anni di lavoro ma sembra che la produzione vera e propria si sia concentrata negli ultimi 18 mesi, la demo dell'E3 2017 ha riscosso un notevole successo e BioWare ha provato a modellare il gioco basandosi sui feedback ricevuti dalla presentazione. Il risultato finale è certamente vicino all'obiettivo ma lo sviluppo è stato "confusionario e mal organizzato, con tanti problemi dovuti anche al Frostbite Engine, motore non semplicissimo da padroneggiare".

In origine Anthem avrebbe dovuto essere un survival game di nome Beyond ma il progetto subì una svolta durante l'estate 2017. BioWare ha anche rimandato Dragon Age 4 per dedicarsi anima e corpo allo sviluppo di Anthem, così da rispettare la data di uscita decisa dal publisher dopo un primo rinvio.

FONTE: Kotaku
Quanto è interessante?
10