Anthem: in origine si trattava di un survival game

Anthem: in origine si trattava di un survival game
di

Nelle ultime ore è stata pubblicata da Kotaku una lunga intervista a Bioware, team di sviluppo di Anthem, nella quale è possibile leggere numerosi dettagli sullo sviluppo travagliato del looter shooter.

Leggendo l'articolo apprendiamo non solo che nelle fasi iniziali di sviluppo il gioco si chiamava Beyond e che i crunch time hanno portato molti elementi del team a soffrire di crisi d'ansia, ma che il genere di riferimento iniziale era completamente diverso. L'idea era infatti quella di creare una sorta di survival game nel quale il giocatore, accompagnato dai propri amici e indossando una tuta altamente tecnologica, avrebbe tentato di sopravvivere il più a lungo possibile su un pianeta ostile.

Il mondo di gioco sarebbe stato ricco di pericoli e creature particolarmente aggressive, rendendo così il gioco piuttosto ostico. I prototipi iniziali prevedevano la possibilità di agganciarsi ad alcune di queste mostruose creature aliene o di sfruttare l'ambiente e gli effetti atmosferici a proprio vantaggio. Ovviamente qualcosa è andato storto nel corso dello sviluppo e Bioware l'ha trasformato in uno sparatutto in terza persona focalizzato sulla raccolta di loot sempre più raro.

Sapevate che l'ultimo aggiornamento di Anthem ha introdotto Missioni Leggendarie e Casse Elysian?

FONTE: kotaku
Quanto è interessante?
13