Esport

Arena of Valor: un giocatore cinese firma un contratto record per 1.2 milioni di dollari

di

Il giocatore professionista di Honor of Kings Zhang "Lao Shuai" Yuchen è recentemente passato da AG Super Play a GK Gaming con un accordo del valore di 8 milioni di Yuan (circa 1,2 milioni di dollari). Questo stabilisce un nuovo record non solo per il titolo MOBA prodotto da Tencent, ma anche per gli esport in ambito mobile.

Anche se poche quote di trasferimento per gli esport sono rese pubbliche, uno degli accordi più famosi è stato quello del leggendario giocatore di League of Legends Lee "Faker" Sang-Hyeok, una somma a sette cifre offerta da un servizio di streaming cinese.

Gli accordi di trasferimento tra le squadre, in Cina, spesso superano quelle delle squadre occidentali. Qualche tempo fa, ad esempio, il giocatore di League of Legends Jian "Uzi" Zi-Hao aveva firmato un contratto per un ammontare di circa 7,85 milioni di dollari, una cifra mai ufficialmente confermata.

GK Gaming, organizzazione in cui è entrato il pro player di Arena of Valor è stata fondata nel 2016 e possiede anche squadre attive in Overwatch, PlayerUnknown's Battlegrounds e FIFA. Secondo quanto riferito, l'organizzazione ha accumulato sino a questo momento oltre 10 milioni di Yuan (1,6 milioni di dollari) in finanziamenti solo da investitori esterni.

Honor of Kings ha debuttato per la prima volta su piattaforme iOS e Android il 26 novembre 2015 nel territorio cinese. Da allora il titolo è cresciuto fino a diventare il gioco mobile di maggiore successo al mondo, con oltre 200 milioni di utenti registrati nel 2016.

Il gioco, come sappiamo, ha avuto un adattamento occidentale sotto il nome di Arena of Valor, e sembra che Tencent Games voglia replicare il successo della King Pro League originale anche in occidente. Pochi giorni fa, infatti, lo sviluppatore ha annunciato la Coppa del Mondo di AoV che si terrà a luglio, con un montepremi di almeno 500.000 dollari.

Quanto è interessante?
4