di

Sono trascorsi esattamente dieci anni dalla Tech Demo di Zelda su Wii U e la community, nell'impaziente attesa di ricevere nuovi dettagli su Zelda BOTW 2, decide di "celebrare" la ricorrenza sui social per rivivere le emozioni di uno dei momenti più iconici, e controversi, della storia dell'E3.

I videogiocatori di lungo corso ricorderanno certamente il momento in cui, al termine della conferenza organizzata da Nintendo per l'E3 2011, la casa di Kyoto decise di sorprendere il proprio pubblico con una tech demo ambientata nella dimensione di The Legend of Zelda.

La demo in questione, realizzata per mostrare le potenzialità grafiche e le funzionalità del peculiare controller con touchscreen incorporato di Wii U, venne mostrata anche ad alcuni giornalisti di settore ma non vide mai la luce come videogioco a se stante.

A dieci anni di distanza da quell'emozionante evento legato ai ricordi della community per l'E3, molti appassionati stanno discutendo della Tech Demo di Zelda per Wii U sui social e sui forum videoludici più frequentati. Nonostante i toni "nostalgici" della maggior parte dei messaggi, una fetta non indifferente di fan ammette di non aver ancora superato la delusione per il mancato arrivo sul mercato di un videogioco di The Legend of Zelda basato su quella Tech Demo.

Al netto dei discorsi legati alla grafica, vale comunque la pena sottolineare come molti degli elementi del sistema di movimento e combattimento intravisti in quella demo furono poi riprese da Shigeru Miyamoto ed Eiji Aonuma per finalizzare l'architettura di gameplay di Zelda Skyward Sword e costruire l'esperienza open world di Zelda Breath of the Wild.

Quanto è interessante?
2