di

Di cosa saranno realmente capaci PlayStation 5 e Xbox Scarlett? Dal momento i dettagli precisi sulle loro specifiche tecniche non sono ancora stati rivelati, risulta difficile fare delle previsioni. La redazione di Digital Foundry, tuttavia, ci ha provato ugualmente, partendo dalle poche informazioni già confermate.

Sappiamo da tempo, ad esempio, che le due console next-gen monteranno una CPU Zen 2 e una GPU con architettura Navi: la redazione inglese, in collaborazione con ASUS ROG, ha così assemblato due configurazioni PC con specifiche molto simili: la CPU Ryzen 7 3700X è stata accoppiata con la GPU AMD Radeon RX 5700 per costruire un'ipotetica PS5, e con la GPU Radeon RX 5700 XT per dare vita ad un'ipotetica Xbox Scarlett.

Come banchi di prova, sono stati impiegati Wolfenstein 2: The New Colossus e Hitman 2: in entrambi i casi, Digital Foundry ha replicato le stesse impostazioni grafiche utilizzate su PlayStation 4 Pro e Xbox One X. I due titoli sono quindi stati testati sia sulle due configurazioni giudicate equivalenti a PS5 e Xbox Scarlett, sia su due hardware-fotocopia di PS4 Pro e Xbox One X. Dai test, è scaturito che la replica di Xbox Scarlett è in grado di raddoppiare le prestazioni di Xbox One X, mentre la replica di PlayStation 5 è in alcuni casi capace di triplicare le prestazioni di PlayStation 4 Pro. Per maggiori dettagli, vi invitiamo a guardare l'analisi video allegata in cima alla notizia.

Ci teniamo a precisare, in ogni caso, che tali test vanno presi con le pinze, dal momento che non sono note tutte le specifiche delle console e non prendono in considerazione l'ottimizzazione fatta su misura che alla quale andranno sicuramente incontro i titoli in uscita su PlayStation 5 e Xbox Scarlett. Sono più che altro un esperimento, utili a darci un'idea della potenza teorica che potrebbero esibire le due console di prossima generazione.

Quanto è interessante?
18