Assassin's Creed Mirage e la mitologia araba: arrivano anche i Djinn!

Assassin's Creed Mirage e la mitologia araba: arrivano anche i Djinn!
di

Scoperta ormai l'identità del leaker di Assassin's Creed: Mirage, è tempo di iniziare a fantasticare su quelli che saranno i contenuti della nuova avventura con protagonista Basim ibn Ishaq.

Già apparso in Assassin's Creed: Valhalla, il Maestro Assassino tornerà in questo nuovo capitolo in veste di alter-ego del giocatore, che potrà così partire alla scoperta della capitale irachena. Ambientato a Baghdad, Assassin's Creed: Mirage esplorerà l'affascinante immaginario delle leggende e tradizioni arabe, in un'avventura che non mancherà di offrire anche scorci sul sovrannaturale.

Come già suggerito dal primo trailer di Assassin's Creed: Mirage, l'Action Adventure consentirà ad esempio ai giocatori di incontrare in prima persona i Djinn. La parola, che deriva dall'originale arabo "jinni", è spesso resa in italiano come "genio". Già parte della mitologia araba pre-musulmana, le creature sono inoltre espressamente citate anche all'interno del Corano. Non mancano poi riferimenti letterari, primo fra tutti il celebre "genio delle lampada", evocato in una delle fiabe raccolto nelle Mille e una Notte. La presenza dei Djinn in Assassin's Creed: Mirage è stata confermata dalla Narattive Director Sarah Beaulieu, che tuttavia ha specificato che sino ad ora la community non è riuscita ad indovinare l'impatto che le creature avranno nel gioco.

In attesa di nuove informazioni, segnaliamo che sulle nostre pagine potete trovare un ricco speciale dedicato all'ambientazione storica di Assassin's Creed: Mirage, a cura di Cristina Bona.

Quanto è interessante?
4