di

Mentre i fan della serie di Grand Theft Auto sognano GTA 6 discutendo delle mod di GTA V con Ray Tracing, i programmatori della scena amatoriale appassionati di Assassin's Creed Odyssey sfruttano i tool di Reshade creati dal modder Marty McFly per rendere ancora più "raggiante" l'esperienza di Kassandra e Alexios.

In maniera non troppo dissimile da quanto compiuto dai modder di GTA 5, anche stavolta gli utenti di Odyssey si sono serviti degli strumenti realizzati dall'autore di Reshade per stravolgere il sistema di illuminazione ambientale che infuoca le terre dell'Antica Grecia adottando una tecnologia di path tracing.

Il complesso algoritmo di rendering utilizzato dal modder per rendere ancora più realistica l'illuminazione globale di AC Odyssey necessita di una potenza di calcolo non indifferente, basti notare le difficoltà incontrate dall'autore del filmato che trovate in calce alla news nel mantenere un framerate accettabile. Sembra cavarsela decisamente meglio lo youtuber che ha registrato il trailer che campeggia a inizio articolo, merito del suo prestante PC gaming equipaggiato con una scheda video Nvidia GeForce RTX 2080 Ti e con più di 32 Gb di memoria RAM.

Nel lasciarvi ai video che mostrano Assassin's Creed Odyssey in Ray Tracing, vi ricordiamo che il secondo episodio de Il Destino di Atlantide, Il Tormento di Ade, sarà disponibile su PC, PlayStation 4 e Xbox One a partire dal prossimo 4 giugno, e che su queste pagine potete la nostra recensione del primo DLC I Campi Elisi.

Quanto è interessante?
3