di

Nelle scorse ore Ashraf Ismail, direttore creativo di Assassin's Creed Valhalla, è stato intervistato dal Washington Post e in questa occasione ha toccato vari argomenti, tra cui la personalizzazione di Eivor, ma non solo...

Oltre a personalizzare l'aspetto estetico del personaggio (come barba e capelli) sarà possibile anche personalizzare l'equipaggiamento, inoltre viene confermato il ritorno degli enigmi ambientali con focus sull'esplorazione, con quest'ultimo aspetto che viene definitiva "significativo per la trama ed il gameplay."

Assassin's Creed Valhalla non rinuncerà al parkour, ormai vero e proprio elemento distintivo della serie, il creative director si sposta poi a parlare del comparto tecnico e rivela che lo sviluppo è entrato a pieno regime circa due anni e mezzo fa, Assassin's Creed Valhalla è sviluppato con il motore Anvil Next 2.0 e utilizza un nuovo engine per il rendering, dal punto di vista estetico Valhalla è stato definito da Ismail "il più bel gioco di Assassin's Creed mai realizzato." Si è parlato poi degli insediamenti di Assassin's Creed Valhalla e della componente stealth del gioco, con la lama celata di Eivor che ricoprirà un ruolo di assoluta importanza.

Potete vedere la lunga intervista nel video pubblicato qui sopra, ricordiamo che Assassin's Creed Valhalla è atteso per la fine dell'anno su PC, PS4, Xbox One, Xbox Series X, PlayStation 5 e Google Stadia.

Quanto è interessante?
5