Assassin's Creed Valhalla e i bug senza fine: perché serve tanto tempo per correggerli?

Assassin's Creed Valhalla e i bug senza fine: perché serve tanto tempo per correggerli?
di

Sono passati molti mesi dal lancio di Assassin's Creed Valhalla, eppure il blockbuster di Ubisoft risulta ancora essere affetto da numerosi problemi, alcuni dei quali presenti fin dallo scorso novembre. Come mai certi bug sono duri a morire? La compagnia francese ha provato a spiegarcelo in un lungo post affidato al blog ufficiale del gioco.

Ubisoft è ben conscia del fatto che "alcuni degli ultimi aggiornamenti non hanno soddisfatto le aspettative" dei giocatori, e ha quindi deciso di modificare la cadenza delle prossime patch da quattro a cinque settimane, in modo da dedicare più tempo al testing. Ha inoltre spiegato che la risoluzione di ogni singolo problema, anche dei più piccoli, richiede un grande quantitativo di lavoro che procede lungo sei differenti fasi:

  1. Individuazione del problema
  2. Riproduzione del problema
  3. Risoluzione del problema
  4. Testing interno
  5. Invio alle piattaforme partner (Sony, Microsoft, ecc)
  6. Pubblicazione dell'aggiornamento del gioco

A proposito degli aggiornamenti, questi vanno distinti dagli hotfix. Con quest'ultimo termine si indica una soluzione provvisoria che non interessa il codice né modifica gli asset, dunque non necessita di un download: "Questo è un pro ma anche un contro, dal momento che gli hotfix non permettono di apportare modifiche sostanziali". Gli aggiornamenti del gioco rappresentano invece delle modifiche di ampia portata, con aggiunte, interventi o tagli apportati a codice e/o asset, che richiedono agli utenti di scaricare dei file.

Fornite queste importanti precisazioni sul processo di sviluppo di una patch, Ubisoft ha anche spiegato i motivi per i quali alcune attività risultano ancora buggate dopo tutto questo tempo. Al problema dell'assenza dei pesci in Inghilterra è stata trovata una soluzione all'inizio di aprile, ma non è ancora stata implementata poiché ha un impatto considerevole sulle meccaniche di gioco e sulla fauna esistente, pertanto richiede un attento testing. La soluzione definitiva verrà implementata a giugno, nel frattempo l'aggiornamento 1.2.1 in uscita questo mese includerà una soluzione parziale. Il bug de La scrofa veggente è stato messo in secondo piano poiché interessa una quest secondaria - Ubisoft ha preferito concentrarsi sui problemi di progressione della campagna principale. Detto ciò, è stata trovata una soluzione che potrebbe arrivare già con l'aggiornamento 1.2.1 di aprile. La missione Senza un Aldermanno sta creando molti grattacapi poiché presenta vari problemi che non si verificano in tutte le situazioni né per tutti i giocatori. Alcuni di questi problemi sono stati risolti, ma la quest risulta ancora buggata per molti giocatori. Data la complessità degli interventi necessari, la risoluzione definitiva sta richiedendo molto tempo, durante il quale proseguirà la raccolta dei feedback dei giocatori. Potete fornire il vostro sul forum del supporto clienti o sul sito ufficiale.

Prima di salutarvi, vi ricordiamo che il DLC L'Ira dei Druidi è stato posticipato di due settimane. Assassin's Creed Valhalla è disponibile su PS4, PlayStation 5, Xbox One, Xbox Series X, PC e Google Stadia.

Quanto è interessante?
7
Assassin's Creed Valhalla e i bug senza fine: perché serve tanto tempo per correggerli?

Assassin's Creed Valhalla

Assassin's Creed Valhalla
Aggiungi in Collezione
  • In Uscita su
  • Pc
  • Xbox One X
  • Xbox One
  • PS4
  • PS4 Pro
  • PS5
  • Xbox Series X
  • Stadia
  • Date di Pubblicazione
  • Pc : 10/11/2020
  • Xbox One X : 10/11/2020
  • Xbox One : 10/11/2020
  • PS4 : 10/11/2020
  • PS4 Pro : 10/11/2020
  • PS5 : 19/11/2020
  • Xbox Series X : 10/11/2020
  • Stadia : 10/11/2020
  • Genere: Azione/Avventura
  • Sviluppatore: Ubisoft Montreal
  • Publisher: Ubisoft

Che voto dai a: Assassin's Creed Valhalla

Media Voto Utenti
Voti: 143
7.7
nd