Atlus si scaglia contro l'emulatore PlayStation 3 RPCS3

INFORMAZIONI GIOCO
di

Atlus USA ha aperto una pratica per violazione di copyright nei confronti degli sviluppatori di RPCS3, emulatore di PlayStation 3 finaziato tramite Patreon. La compagnia sta cercando di interrompere i lavori sul progetto appellandosi al copyright detenuto per Persona 5.

Questo il messaggio comparso sul sito di Atlus: "Riteniamo che i nostri fan possano avere le migliori esperienze solamente giocando con le piattaforme originali per cui i nostri titoli sono stati progettati. Non vogliamo che l'esperienza di gioco possa venire minata da crash, problemi tecnici o imprevisti dovuti all'emulazione che non possiamo controllare e supervisionare in alcun modo."

RPCS3 è sviluppato grazie alle donazioni ottenute su Patreon, l'emulatore è diventato molto popolare poichè permette di giocare a Persona 5, da qui il reclamo per violazione di copyright da parte di Atlus. Gli sviluppatori hanno così commentato la vicenda: "Non vogliamo speculare sulle motivazioni che hanno spinto Atlus ad agire in questo modo, ci auguriamo che possa esserci un canale di comunicazione aperto con il publisher. Siamo convinti di aver agito entro i confini della legalità e continueremo a sviluppar RPCS3."

L'account Patreon e il sito web dell'emulatore sono al momento ancora attivi, tuttavia i responsabili di RPCS3 hanno rimosso qualsiasi riferimento a Persona 5 e ad altri franchise di Atlus.

FONTE: Polygon
Quanto è interessante?
8