di

Ansiosi di mettere le mani su Marvel's Avengers, in uscita domani su PlayStation 4, Xbox One, PC e Google Stadia? Lo comprendiamo perfettamente: la curiosità è alle stelle, come dimostrano gli incredibili risultati della Beta, che ha attirato oltre 6 milioni di giocatori e su PlayStation 4 si è rivelata la più giocata della storia.

Nel frattempo, vi aiutiamo ad ingannare l'attesa facendovi fare un salto nel passato con aneddoto della cui esistenza, con tutta probabilità, non eravate al corrente. Lo sapevate che THQ Studios Australia stava sviluppando un gioco degli Avengers che avrebbe dovuto vedere la luce nel 2012 assieme alla pellicola di Joss Whedon? No? Allora date un'occhiata al video gameplay che abbiamo allegato in cima a questa notizia.

Il filmato mostra in azione una build per PS3 risalente al luglio del 2011, focalizzata sul gioco di squadra e la collaborazione tra gli eroi, e caratterizzata da un visuale in prima persona. Oggi sappiamo che durante lo sviluppo gli autori australiani presero in considerazione anche la terza persona ispirandosi a Batman Arkham Asylum, che due anni prima aveva ottenuto un grande successo di critica e di pubblico. THQ, purtroppo, interruppe la lavorazione nel 2011 a causa degli elevati costi della licenza (secondo le stime, il gioco avrebbe dovuto vendere 6 milioni di copie per andare in pari). La compagnia già non navigava in buone acque (a fine 2012 dichiarò bancarotta e l'anno successivo fallì), e all'epoca decise di non correre dei rischi lanciando sul mercato un prodotto che non dava garanzie di successo. Sembra strano dirlo adesso, ma all'inizio della scorsa decade, pur essendo già molto noto, il brand non era potente quanto lo è oggi, e il film degli Avengers non aveva ancora sbancato il botteghino. Cosa ve ne pare del gioco degli Avengers che non ha mai visto la luce?

Quanto è interessante?
4