Back4Blood

Back 4 Blood su Game Pass: Turtle Rock ne va pazza, è 'gran parte del successo del gioco'

Back 4 Blood su Game Pass: Turtle Rock ne va pazza, è 'gran parte del successo del gioco'
di

La Produttrice Esecutiva degli studi Turtle Rock, Lianne Papp, è intervenuta ai microfoni di GameReactor.eu per riferire l'entusiasmo del team di sviluppo per il successo raggiunto con l'ingresso day one di Back 4 Blood su Xbox Game Pass, una decisione che ha ripagato sia in termini di visibilità che di vendite.

Nel discutere dell'argomento con i suoi intervistatori, l'esponente della software house californiana ha riflettuto sull'importanza del servizio in abbonamento di Microsoft dichiarando come "il Game Pass offre diversi benefici: se sei abbonato puoi accedere a un sacco di giochi e provare titoli su cui eri indeciso. Chi non ha mai giocato ad uno sparatutto cooperativo con gli zombie, ad esempio, può provare Back 4 Blood e magari scoprire che è la tipologia di giochi che fa al caso suo. Per questo ritengo che il Game Pass rappresenti una grande fetta del nostro successo, siamo entusiasti di vedere che gli utenti stanno continuando ad accedere al gioco tramite il Game Pass. Lo adoriamo, per noi è un qualcosa di davvero significativo".

La produttrice degli studi Turtle Rock fornisce poi degli spunti di riflessione altrettanto interessanti sull'approccio commerciale adottato dagli sviluppatori che propongono i loro titoli su Xbox Game Pass: "Per noi sviluppatori, la riduzione della barriera di accesso degli utenti ai videogiochi che realizziamo è un fattore di enorme importanza, perché all'improvviso ci permette di non dover più rischiare con prezzi di lancio al ribasso".

Prima di lasciarvi ai commenti, vi ricordiamo che sulle pagine di Everyeye.it potete leggere la nostra recensione di Back 4 Blood, l'erede di Left 4 Dead, a firma di Alessandro Bruni.

Quanto è interessante?
5