Bannata per aver fatto sesso su Twitch, punizione revocata dopo una settimana

Bannata per aver fatto sesso su Twitch, punizione revocata dopo una settimana
di

Ad agosto, Kimmikka è stata bannata da Twitch dopo aver fatto sesso in diretta, una punizione che molti streamer e spettatori hanno trovato sin troppo lieve. Punizione che, una settimana dopo, è stata completamente rimossa.

In altre parole Kimmikka è stata sbannata dopo sette giorni ed ha ripreso pieno possesso del suo profilo, il quale ha guadagnato anche nuovi follower dopo la vicenda. Durante una live di domande e risposte del 24 agosto, Kimmikka ha iniziato a fare sesso davanti la telecamera, trasmettendo tutto in diretta su Twitch, la clip incriminata ha fatto il giro dei social ed è subito stata notata dalla moderazione della piattaforma.

Twitch ha bannato quindi la streamer per sette giorni, oggi il ban è stato revocato e Kimmikka può tornar a trasmettere come se niente fosse accaduto. Inizialmente si era parlato del ban di sette giorni ma in molti consideravano queste tempistiche assolutamente inadatte per punire la streamer ed il suo gesto, ma in realtà tutto è andato come esattamente preannunciato, e una settimana dopo il profilo è tornato attivo.

Questa decisione ha scatenato numerose polemiche e c'è chi propone di lanciare raid d'odio su Twitch contro Kimmikka allo scopo di danneggiare la reputazione del suo canale. Una situazione molto complessa per la streamer, che nel frattempo ha però visto i suoi follower aumentare su base quotidian.

FONTE: DeXerto
Quanto è interessante?
5