Bannato dal PSN per insulti razzisti, un giocatore ha perso l'accesso alla sua libreria

Bannato dal PSN per insulti razzisti, un giocatore ha perso l'accesso alla sua libreria
di

Secondo quanto riportato GameRant e OneAngryGamer, un utente conosciuto come "Rob" è stato recentemente bannato dal PSN e a seguito di questo evento ha perso l'accesso alla sua intera libreria di giochi digitali.

Ricapitoliamo: Rob (nome fittizio) sembra aver offeso varie persone con insulti razzisti, utilizzando frasi per promuovere la supremazia bianca rispetto alle altre etnie. Rob ha violato così non solo diverse leggi federali in Nord America ma anche il regolamento di Sony relativo al PlayStation Network, da qui ovviamente la decisione di bannarlo dal servizio per un periodo di tempo non meglio specificato.

L'utente ha accettato la punizione ma si è comunque lamentato del fatto di non poter più accedere al suo catalogo di giochi digitali regolarmente acquistati. In ogni caso, Rob ha dichiarato di voler "continuare a ribadire la supremazia della razza bianca non appena potrò tornare ad usare il servizio, anche se questo vuol dire esporsi ad un ban permanente..."

Ban definitivo che, a questo punto, potrebbe arrivare molto presto per l'utente in questione...

FONTE: GR
Quanto è interessante?
11
Bannato dal PSN per insulti razzisti, un giocatore ha perso l'accesso alla sua libreria