Batora Lost Haven alla prova: l'action GDR italiano è una sorpresa continua!

di

Abbiamo provato una demo aggiornata di Batora Lost Haven che ci ha permesso di esplorare ben due pianeti del prossimo, ambizioso action GDR sviluppato dalla software house italiana Stormind Games.

Ambientato in un multiverso retrofuturistico e a tinte synthwave, Batora proietta gli appassionati di hack & slash e twin-stick shooter in un caleidoscopio di pianeti da esplorare insieme ad Avril, una giovane guerriera che dovrà imbarcarsi in un pericoloso viaggio per garantire la sopravvivenza dell'intero pianeta Terra.

Il nuovo contatto con l'avventura in sviluppo presso gli autori della serie di Remothered ci lascia delle buone impressioni sul lavoro che sta portando avanti il team di Stormind, specie per quanto concerne il sistema di combattimento "alla Ikaruga" e l'alternanza "zeldesca" tra action e fasi più riflessive basate sulla risoluzione di enigmi ambientali.

Solo da questo autunno, con il lancio di Batora su PC e console, capiremo però fino a che punto si saranno spinti i ragazzi di Storming Games per affinare ulteriormente l'esperienza di gioco ed esaudire, così facendo, il sogno dei tanti patiti di action GDR con visuale isometrica. Nel frattempo, vi invitiamo a leggere questo nostro speciale a firma di Giovanni Panzano su Batora Lost Haven e l'eroe per caso tra il Sole e la Luna.

Quanto è interessante?
5