di

Durante la terza edizione del Guerrilla Collective è intervenuto Giacomo Masi, Narrative Director dello studio italiano Stormind Games, per presentare nuovamente al grande pubblico il nuovo, promettente lavoro dello studio: Batora: Lost Haven.

Batora: Lost Haven è un un action RPG narrativo non lineare che combina meccaniche hack & slash e twin-stick shooter. La protagonista è Avril, una ragazza di 16 anni che suo malgrado ha assistito ad una catastrofe che ha devastato il suo pianeta natale: con il destino del mondo sulle spalle, dovrà viaggiare nello spazio per sfruttare i suoi poteri fisici e mentali, e cambiare per sempre il destino dell'universo.

Masi ha approfittato della vetrina mediatica per presentare i quattro mondi che Avril avrà modo di visitare, ognuno caratterizzato un elemento fondamentale della natura: Gryja, Huav, Mahdzam e Lume. Il Narrative Director si è concentrato principalmente su Huav, il mondo dell'aria, basato sulla mitologia cinese e composto da cinque differenti aree. Spazio poi ad un altro dei tratti distintivi della produzione, la Modalità Dualismo, un sistema di combattimento basato sulle due forme della protagonista: Fisica (attacchi corpo a corpo con la spada) e Mentale (lancia incantesimi come se fosse un twin-stick shooter).

In coda alla presentazione, Masi ha ricordato che Batora: Lost Haven verrà pubblicato nell'autunno del 2022 su PlayStation 4, PS5, Xbox Series X|S, e PC via Steam.

Quanto è interessante?
4