Battlefield 1: i giocatori cessano il fuoco per i 100 anni della fine della Grande Guerra

Battlefield 1: i giocatori cessano il fuoco per i 100 anni della fine della Grande Guerra
di

In data 11 novembre si celebra il centenario della fine della Prima Guerra Mondiale. In occasione di questo importante anniversario, i giocatori di Battlefield 1 hanno organizzato una simbolica iniziativa.

Per celebrare la firma dell'Armistizio che pose fine alla Grande Guerra, parte della community del gioco di DICE ha infatti deciso di organizzare un evento in-game. Allo scoccare dell'undicesima ora dell'11 novembre, alcuni degli utenti attivi su Battlefield 1 hanno infatti cessato di sparare.

L'iniziativa ha avuto un'ampia risonanza grazie ad un Tweet pubblicato da Jan David Hassel, sviluppatore presso DICE, che l'ha segnalata al pubblico. L'evento in-game è stato registrato da un partecipante. Potete visionarlo tramite questa clip pubblicata su Reddit. Emblematico è in merito il primo commento apparso in risposta al video, che afferma: "Non avrei mai pensato che qualcosa del genere potesse accadere in un videogame online". Un momento che ha coinvolto numerosi videogiocatori e che ha portato uno tra coloro che non sono riusciti a parteciparvi a scusarsi. Nella clip potete infatti osservare come il risultato finale sia stato piuttosto caotico e come sullo sfondo alcuni giocatori intenti a pilotare degli aeromobili non abbiano cessato il fuoco. Il giocatore che stava riprendendo la scena è stato infine colpito, ma, successivamente, il responsabile si è scusato. Un'iniziativa che, a dispetto dei problemi organizzativi, va certamente apprezzata e che aiuta a dare un'immagine diversa di un medium che troppo spesso viene considerato come incapace di generare emozioni positive.

In chiusura, vi ricordiamo che è recentemente uscito 11-11: Memories Retold, un titolo che mette al centro della narrazione proprio la Prima Guerra Mondiale. Potete trovare su Everyeye la nostra recensione.

Quanto è interessante?
14