Battlefield 2042 non avrà campagna e battle royale, dettagli su modalità e specialisti

Battlefield 2042 non avrà campagna e battle royale, dettagli su modalità e specialisti
di

Battlefield 2042 è finalmente divenuto realtà a tutti gli effetti dopo il trailer di annuncio pubblicato da Electronic Arts. Emergono ora tutti i dettagli relativi al nuovo episodio della storica serie bellica firmata DICE e ai contenuti che offrirà. E non mancano alcune sorprese in tal senso.

Tanto per cominciare, il nuovo Battlefield non offrirà nessuna campagna o modalità storia di sorta, distaccandosi quindi dal passato: ci sarebbe la possibilità di giocare in solitaria tra gli scenari della produzione contro avversari mossi dalla I.A., ma è chiaro che la nuova esperienza offerta dal franchise sarà totalmente votata al multiplayer online. Come riportato anche nella nostra anteprima di Battlefield 2042, il gioco non avrà nemmeno una modalità Battle Royale, quantomeno non nel prossimo futuro: "Battlefield 2042 adotterà un modello stagionale: nel primo anno di vita ci saranno 4 season, durante le quali saranno pubblicate nuove mappe (non sappiamo ancora quante, ma il ventaglio iniziale prevede 7 "stage"), nuove modalità (il Battle Royale non ci sarà fin dall'inizio, ma Dice promette "nuove informazioni entro un paio di mesi"), nuovi Specialisti (4 nel corso dell'anno-uno)".

Le modalità di gioco principali saranno due: si parte con All-Out Warfare, che prende le meccaniche di modalità molto amate dai fan della serie come Conquista e Sfondamento e le aggiorna per la nuova generazione offrendo battaglie fino a 128 giocatori su mappe di dimensioni enormi, le più vaste mai offerte dal franchise. L’altra opzione di gioco è Hazard Zone, incentrata sugli scontri a squadre sempre attraverso le grandi mappe della produzione, e che offrirà un approccio inedito ai combattimento rispetto a quanto visto nei predecessori.

Altro elemento d’interesse nelle meccaniche di gioco è rappresentato dagli Specialisti: si tratta di quattro classi ben distinte in termini di equipaggiamento, tratti peculiari e specialità. Ecco quali sono i quattro Specialisti: Wikus “Casper” Van Daele, ricognitore dotato di sensori di movimento e che può fare affidamento su un drone da battaglia; Webster Mackay, classe d’assalto, dotato di grande agilità ed equipaggiato con un rampino; Maria Falck, chirurgo di battaglia e preziosa classe di supporto; infine Pyotr “Boris” Guskovsky, ingegnere specializzato nella costruzione di sentinelle armate.

Ricordiamo che Battlefield 2042 uscirà il 22 ottobre 2021 su PC, PS5, PS4, Xbox Series X/S e Xbox One sia in formato fisico che digitale.

Quanto è interessante?
4