Battlefield 2042 in origine era un battle royale: il retroscena di Tom Henderson

Battlefield 2042 in origine era un battle royale: il retroscena di Tom Henderson
di

L'uscita di Battlefield 2042 si sta avvicinando a grandi passi, con i fan che hanno già avuto modo di provarlo grazie alla Beta Multiplayer. In tanti, tuttavia, non sono rimasti convinti dal lavoro svolto da EA DICE, al punto che i giocatori hanno chiesto il rinvio di Battlefield 2042 così che gli autori possano perfezionare l'opera.

Scetticismi della community a parte, in rete continuano ad emergere vari dettagli e retroscena sul nuovo episodio della longeva serie bellica di Electronic Arts, che a quanto pare in origine era stato concepito in maniera ben diversa rispetto a quanto visto finora. Stando all'insider Tom Henderson, infatti, nei piani iniziali del colosso americano Battlefield 2042 sarebbe dovuto essere un battle royale fortemente ispirato ad Apex Legends, altro titolo di successo di EA.

"La teoria che Battlefield 2042 sia nato come un battle royale è vera, sebbene non sappia con certezza a che punto dello sviluppo sia stato trasformato in un Battlefield più tradizionale", scrive Henderson su Twitter, aggiungendo che "avrebbe preso spunto da COD Warzone, ma Apex Legends sarebbe stata la fonte d'ispirazione più grande". Il leaker non sa con certezza a che punto dello sviluppo EA avrebbe deciso di fare marcia indietro abbandonando l'idea, puntando invece su modalità di gioco differenti: tra queste la modalità multiplayer Hazard Zone di Battlefield 2042, che verrà mostrata al pubblico il 14 ottobre 2021 alle ore 17:00 italiane.

Ricordiamo infine che Battlefield 2042 uscirà il 19 novembre 2021 su PC, PS5, PS4, Xbox Series X/S e Xbox One.

Quanto è interessante?
2