di

Mentre i giocatori attendono l'implementazione della chat vocale in Battlefield 2042, arriva un nuovo e interessante video confronto dedicato alle versioni next-gen dello shooter.

A realizzare l'analisi è l'ormai noto El Analista de Bits, che propone il ricco filmato che trovate in apertura a questa news. Protagoniste dell'analisi sono le versioni PS5, Xbox Series X, Xbox Series S e PC del titolo EA. Quest'ultima versione è in particolare alimentata da una RTX 3080, con impostazioni al massimo, DLSS attivo e gioco in azione in Quality Mode.

Su tutte le console testate, Battlefield 2042 conserva una risoluzione pari a 1260p con frame rate a 60 fps. Il sistema di temporal reconstruction rendering sembra essere applicato meglio su PS5, dove l'immagine risulta leggermente più rifinita rispetto a Xbox Series X, ma comunque inferiore a quanto proposto dall'utilizzo di DLSS su PC. Sul fronte della fluidità di gioco, è invece Xbox Series S ad offrire l'esperienza migliore, mentre Xbox Series X e PS5 soffrono di alcuni occasionali cali di frame, più numerosi su hardware Sony.

Specularmente, nella versione per Xbox Series S, Battlefield 2042 sfoggia texture meno rifinite rispetto alle altre console. Su PS5 e Xbox Series X, la qualità di queste ultime è infatti sostanzialmente identica nella maggior parte dei casi. Solo in talune circostanze, rileva El Analista de Bits, l'hardware Sony offre un'esperienza migliore, più vicina a quanto proposto sul PC utilizzato per il test.

Complessivamente, nonostante i problemi riscontrati dalla community PC su Battlefield 2042, il content creator giudica positivamente il lavoro di ottimizzazione svolto da DICE per le diverse versioni dello sparatutto. Nel suo video, El Analista de Bits pone peraltro attenzione anche ad ulteriori aspetti, quali occlusione ambientale, illuminazione, profondità di campo e molto altro: per una panoramica completa, potete trovare la video analisi direttamente in apertura a questa news.

Quanto è interessante?
1