di

Electronic Arts e DICE hanno svelato tutte le novità che saranno introdotte dal Capitolo 2 di Venti di Guerra per Battlefield 5, intitolato Attacchi lampo. Il suo debutto è fissato per giovedì 17 gennaio su tutte le piattaforme.

L'aggiornamento, innanzitutto, introdurrà la nuova modalità Conquista a squadre, una variante di Conquista ancora più intensa e tattica, nella quale due team composti da 8 giocatori ciascuno si affrontano in versioni più piccole delle mappe Arras, Rotterdam e Hamada. Ogni location prevede tre bandiere, punti d'ingresso disponibili unicamente nei quartier generali e accesso limitato ai veicoli. Tra le novità figurano anche tre armi inedite, che potranno essere ottenute tramite le sfide settimanali di gennaio e febbraio: Mitra ZK-383 (classe Medico), Fucile semiautomatico Modèle 1944 (classe Assalto) e MMG M1922 (classe Supporto).

In aggiunta ai nuovi contenuti, verranno apportate alcune modifiche alla meccaniche legate alle morti dei giocatori. Il nome dell'utente che ha eliminato un avversario verrà mostrato nel mondo di gioco, in questo modo il malcapitato potrà capire con precisione chi è stato a sconfiggerlo e dove era posizionato. Inoltre, verrà aggiunta una visuale che seguirà l'autore dell'uccisione ed effettuerà uno zoom su di lui. Verrà migliorata la precisione della rappresentazione visiva dei proiettili in arrivo per gli altri giocatori, e le scie dei proiettili verranno visualizzate correttamente a partire dall'arma che li ha sparati. Infine, segnaliamo che verrà corretto un problema relativo all'indicatore della direzione dei danni sull'interfaccia che ritardava la notifica dei danni alla vittima. Per un quadro completo sulle innumerevoli modifiche che verranno introdotte con la patch del 17 gennaio, vi consigliamo di consultare il lungo changelog ufficiale.

Per l'occasione, DICE ed Electronic Arts hanno anche pubblicato il trailer che potete visionare in cima alla notizia, nel quale vengono riassunte le maggiori novità del Capitolo 2: Attacchi Lampo. In questi giorni, lo studio svedese si è scusato per il fastidioso bug delle Monete Compagnia.

Quanto è interessante?
6