Bayonetta 2: Platinum Games svela i motivi dell'esclusiva Wii U

di

Durante una presentazione del gioco che si è tenuta la scorsa settimana, il direttore creativo di Platinum Games è tornato a parlare dei motivi che hanno spinto lo studio a sviluppare Bayonetta 2 in esclusiva su Wii U. Il sequel di Bayonetta non esisterebbe senza il supporto e i finanziamenti di Nintendo, la società di Kyoto si è realmente interessata al progetto ed ha spinto per la sua realizzazione. JP Kellams spiega che la decisione di collaborare con la casa di Mario è stata più che naturale: semplicemente si tratta del miglior publisher possibile per chi vuole pubblicare un titolo su Wii U e 3DS.

Il creative director di Platinum Games continua il suo discorso spiegando che ramente i titoli di terze parti ottengono successo sulle console Nintendo, visto che è molto difficile combattere ad armi pari con Super Mario e gli altri grandi personaggi ideati dalla società. I giocatori non devono assolutamente preoccuparsi della qualità del gioco, Bayonetta 2 è davvero cool e conquisterà sicuramente il pubblico. Infine, Kellams parla della situazione che si è venuta a creare dopo il primo teaser trailer del gioco: migliaia di utenti si sono riversati su Twitter, chiedendo perchè non creare una versione per le console attuali e next-gen, lamentandosi di dover comprare una nuova console solo per giocare al nuovo episodio di Bayonetta. Molte persone erano disposte ad acquistare Xbox One o PlayStation 4, ma non Wii U. Una situazione che però non ha scoraggiato i membri del team, convinti che l'altissima qualità del gioco riuscirà a far cambiare la percezione degli utenti su questa sfortunata piattaforma.

Quanto è interessante?
0