Bethesda x Microsoft: class action sui DLC di Fallout 4 potrebbe rinviare il matrimonio

Bethesda x Microsoft: class action sui DLC di Fallout 4 potrebbe rinviare il matrimonio
INFORMAZIONI GIOCO
di

L'importante operazione portata avanti negli ultimi mesi da ZeniMax e Microsoft per sugellare il "matrimonio videoludico del secolo" potrebbe subire un rinvio a causa di una class action legata all'assenza dei contenuti del Creation Club di Fallout 4 nel Season Pass del kolossal post-apocalittico.

Come riportato dai giornalisti di Venture Beat, alcuni giocatori di Fallout 4 hanno deciso di adire alle vie legali organizzando una class action per ottenere un risarcimento da Bethesda Softworks: l'oggetto della causa sono appunto i contenuti scaricabili del Creation Club di Fallout 4, il programma lanciato nel 2017 da Bethesda per premiare gli appassionati con diversi elementi aggiuntivi utilizzabili nella dimensione ruolistica dell'ultimo capitolo singleplayer di Fallout.

In base a quanto spiegato dagli avvocati che hanno accettato di portare avanti questa causa legale, Bethesda avrebbe commesso un grave errore nel promuovere il Season Pass di Fallout 4 come un "pacchetto comprensivo di tutti i DLC", nonostante il Pass non comprenda i contenuti da sbloccare con il Creation Club.

L'accusa mossa a ZeniMax e Bethesda è perciò quella di pubblicità ingannevole, ossia di aver mentito agli acquirenti del Season Pass sia nella campagna promozionale post-lancio di Fallout 4 che nella comunicazione sul blog ufficiale. L'avvocato Marchino che sta portando avanti la class action riferisce ai microfoni di Venture Beat che "quello che cercheremo di fare sarà presentarci davanti al giudice e chiedere di interrompere la vendita di Bethesda a Microsoft per preservare i beni dei nostri assistiti attraverso una mozione di ingiunzione preliminare".

Quanto è interessante?
11