di

Il massimo dirigente del Team Xbox, Phil Spencer, conferma sulle pagine di Xbox Wire l'avvenuta acquisizione di ZeniMax da parte di Microsoft e ne ribadisce l'importanza per il futuro di Xbox Game Pass.

"Questa è una giornata entusiasmante per Xbox", esordisce Spencer sottolineando come "oggi completiamo ufficialmente l'acquisizione di ZeniMax Media, società madre di Bethesda Softworks. È un onore dare il benvenuto agli 8 studi di sviluppo incredibilmente talentuosi che ne fanno parte, ossia Bethesda Game Studios, id Software, ZeniMax Online Studios, Arkane, MachineGames, Tango Gameworks, Alpha Dog e Roundhouse Studios. [...] Il nostro obiettivo è fornire a questi team tutto il nostro supporto per aiutarli a svolgere un lavoro ancora migliore, mentre continuiamo a trasformare Xbox in una piattaforma inclusiva per tutti i giocatori".

Il massimo esponente della divisione videoludica di Microsoft offre anche un chiarimento sulla natura multipiattaforma o esclusiva dei prossimi giochi di Bethesda: "Con l'aggiunta dei team creativi di Bethesda, i giocatori dovrebbero sapere che le console Xbox, PC e Game Pass saranno il posto migliore per provare i nuovi giochi Bethesda, inclusi alcuni nuovi titoli in futuro che saranno esclusivi per i giocatori Xbox e PC".

A detta di Spencer, quindi, non tutti i videogiochi che verranno pubblicati d'ora in avanti da ZeniMax e Bethesda sotto l'egida di Microsoft saranno proposti solo su piattaforme dell'ecosistema Xbox come PC Windows 10, Xbox One e Series X/S, come pure su sistemi mobile tramite xCloud.

Quanto è interessante?
17