Bethesda: Pete Hines ribadisce "il single player è nel nostro DNA"

Bethesda: Pete Hines ribadisce 'il single player è nel nostro DNA'
di

Intervistato da IGN USA, Pete Hines di Bethesda ha ribadito come la compagnia continuerà a pubblicare giochi single player, nonostante i prossimi lanci di Fallout 76 e Wolfenstein Youngblood, maggiormente incentrati sul multiplayer.

"Il single player è una parte importante di noi, è nel nostro DNA", Pete Hines esordisce con queste parole, così da mettere a tacere fin da subito dubbi riguardo l'abbandono dei giochi single player da parte di Bethesda. "Con questo non voglio dire che non pubblicheremo esperienze multiplayer, siamo al lavoro su The Elder Scrolls Online, Quake Champions, TES Legends... ma il single player sarà sempre una parte fondamentale della nostra azienda e del nostro essere."

Hines afferma poi nel corso degli anni il focus della compagnia si è spostato sui contenuti, anzichè sul fattore rigiocabilità: "Rigiocabilità è una parola bannata in uffici. Ogni gioco da Tetris in poi è rigiocabile... chi vi viete di rigiocare un titolo una volta terminato? Nessuno! Non è una qualità, onestamente, e nemmeno una caratteristica..."

Siete d'accordo con le parole di Pete Hines? Ricordiamo che l'azienda del Maryland è attualmente al lavoro su vari progetti come RAGE 2, The Elder Scrolls VI e Starfield, questi ultimi due destinati probabilmente ad uscire su PC e console di prossima generazione, mentre lo shooter realizzato da ID Software e Avalanche Studios debutterà la prossima primavera su PC, PS4 e Xbox One.

Quanto è interessante?
9

Scopri le migliori Console in offerta e i Bonus prenotazione più interessanti dei tuoi Videogiochi preferiti in offerta su Amazon.it