BioWare, Gary McKay è il nuovo general manager: focus su Dragon Age e Mass Effect

BioWare, Gary McKay è il nuovo general manager: focus su Dragon Age e Mass Effect
INFORMAZIONI GIOCO
di

A seguito dell'abbandono di due volti storici come Casey Hudson e Mark Darrah, BioWare aveva accolto lo scorso dicembre Gary McKay come nuovo general manager ad interim. Il lavoro svolto dal veterano dell'industria videoludica si è rivelato evidentemente soddisfacente dal momento che è stato promosso come GM ufficiale dello studio canadese.

Per McKay si tratta di un ritorno a casa, dal momento che ha cominciato a lavorare nell'industria del gaming nel 1998 proprio all'interno di Electronic Arts: "È stato entusiasmante vedere la compagnia crescere in quegli anni. Ho spento sette anni in EA prima di andare altrove. Ma ora potremmo dire che il cerchio è stato chiuso", sono state le sue dichiarazioni.

"Sono davvero grato di questa opportunità", ha quindi aggiunto. "Quando trascorri oltre 20 anni nel settore, ci sono una piccola manciata di studi nella tua lista dei desideri in termini di team con cui vorresti lavorare e BioWare è in cima alla mia lista. Questo studio è unico, ha un'incredibile storia di in quanto a creazioni di giochi e universi di successo che vengono amati tantissimo dai fan. Per me, il successo consiste nel ricostruire quella reputazione e nel mantenere la nostra promessa di qualità".

McKay ha precisato che il suo compito principale sarà quello di equilibrare sapientemente le decisioni operazionali dello studio con quelle creative. Per quanto riguarda i progetti futuri, il GM ha confermato che Mass Effect Next-Gen e Dragon Age 4 hanno al momento la priorità assoluta per BioWare. L'obiettivo generale della software house sarà in ogni caso quella di ripristinare la reputazione che negli anni passati l'ha contraddistinta come una delle realtà creative più importanti del gaming: "Siamo concentratissimi nel pubblicare quel tipo di giochi con cui BioWare ha costruito la sua reputazione. RPG per PC, console e online con storie ricche, personaggi indimenticabili, e mondi estesi".

Quanto è interessante?
6