Blasphemous: Video Recensione del Metroidvania in Pixel Art di The Game Kitchen

di

Grazie all'esperienza maturata con l'interessante progetto di The Last Door lanciato nel 2013, gli sviluppatori spagnoli di The Game Kitchen ritornano alla carica con un nuovo titolo, Blasphemous per PC, PS4, Xbox One e Switch, che attinge a piene mani dal genere delle avventure metroidvania a scorrimento.

Cercando di seguire una strada artistica e ludica piuttosto diversa da quella tracciata e, visti gli ottimi risultati raggiunti in termini di vendite e di riconoscimenti della critica, persino suggerita da altri esponenti del genere come Dead Cells e Hollow Knight, Blasphemous colpisce in primis per la sua ambientazione ispirata e originale, per l’uso intelligente dell’iconografia Cristiana e per il buon numero di dettagli e segreti che sa regalare ai giocatori più attenti, e ciononostante non riesce a brillare.

A far da triste contraltare all'asciuto ed efficace sistema di combattimento e alla solida componente ruolistica, troviamo infatti una progressione dei livelli che scade presto nella ripetitività e contribuisce, in questo modo, a deprimere tutti gli altri aspetti di un'opera ricercata ma poco incisiva.

Senza indugiare oltre, vi lasciamo alla nostra Video Recensione di questo controverso metroidvania in pixel art e, per un ulteriore approfondimento sull'ultima fatica digitale di The Game Kitchen, alla nostra recensione di Blasphemous curata da Tommaso "Todd" Montagnoli.

Quanto è interessante?
3