di

Presentato in occasione dell'edizione 2019 dell'E3 di Los Angeles, Bleeding Edge è un titolo multiplayer online che vedrà confrontarsi squadre composte da quattro giocatori.

Recentemente, Rahni Tucker, creative director di Bleeding Edge, si è espressa sul tema delle microtransazioni, discutendone nel video diario degli sviluppatori disponibile in apertura a questa news. "Attualmente, non ce n'è assolutamente nessuna. - ha dichiarato Rahni Tucker - Quindi, è ovviamente possibile preordinare il gioco ed ottenere con esso il Punk Pack". Quest'ultimo contiene una serie di item cosmetici, tra cui ad esempio skin e sticker. "Ma ogni altra cosa può essere ottenuta in-game, inclusi tutti gli oggetti estetici, e assolutamente non venderemmo mai nulla che possa influenzare il gioco, perché il fatto che sia un gioco competitivo è molto importante [...] Non vogliamo influenzare la natura competitiva del gioco vendendo cose".

In chiusura, vi ricordiamo che i giocatori PC e Xbox One avranno presto la possibilità di testare con mano il nuovo titolo di Ninja Theory. Una prima fase della Closed Beta di Bleeding Edge prenderà infatti il via il prossimo 14 febbraio, mentre una seconda fase è attesa per la giornata del 13 marzo. Per maggiori informazioni sul titolo del team Microsoft, attualmente al lavoro anche su Senua's Saga: Hellblade 2, sulle pagine di Everyeye potete trovare un provato di Bleeding Edge.

Quanto è interessante?
3