Blizzard sta perdendo milioni di giocatori, ma gli introiti sono in aumento

Blizzard sta perdendo milioni di giocatori, ma gli introiti sono in aumento
di

Dall'ultimo report finanziario di Activision Blizzard, che ha messo in evidenza risultati record per il franchise di Call of Duty, sono emersi segnali contraddittori da Blizzard, che continua a far registrare guadagni nonostante la perdita continua di videogiocatori.

A quanto pare, nell'ultimo trimetre tutti i giochi della compagnia di Irvine hanno fatto registrare un totale di 27 milioni di utenti attivi su base mensile, in calo di 2 milioni rispetto ai 29 milioni del quarto trimestre del 2020. La compagnia ha fatto notare che il trend decrescente prosegue da almeno tre anni, periodo nel quale è stata registrata una perdita totale di 11 milioni di utenti mensili. In altre parole, quasi il 30% dei giocatori ha abbandonato i videogiochi di Blizzard.

Detto ciò, gli affari continuano ad andare a gonfie vele. Gli introiti sono cresciuti del 7% rispetto al medesimo periodo dello scorso anno, merito principalmente di World of Warcraft Shadowlands. Buoni risultati anche per l'ultima espansione di Hearthstone (Forgiati nelle Savane), che si trova sulla buona strada per superare i risultati dell'espansione che l'ha preceduta, mentre Overwatch, in qualche modo, è riuscito a guadagnare 10 milioni di giocatori nel 2020 senza ricevere neppure un nuovo eroe.

La salute di Blizzard è destinata a migliorare ulteriormente nel prossimo futuro con la pubblicazione di Diablo 2 Resurrected e Diablo Immortal, entrambi previsti per il 2021. Non sono ancora note, invece, le finestre di lancio di Diablo 4 e Overwatch.

Quanto è interessante?
4