Blizzard promette bonus, estensione di benefit e supporto per i dipendenti licenziati

Blizzard promette bonus, estensione di benefit e supporto per i dipendenti licenziati
di

Le indiscrezioni dei giorni scorsi, alla fine, si sono rivelate veritiere. Activision Blizzard ha annunciato di aver licenziato la bellezza di 800 dipendenti, mossa resasi necessaria per snellire i processi produttivi e preparare la compagnia a ciò che verrà.

Come già spiegato, la riduzione ha interessato il numero dei posti di lavoro in Nord America non direttamente correlati allo sviluppo dei giochi. Proprio su quest'ultimo aspetto si fonderà l'Activision Blizzard del futuro: l'obiettivo è quello di investire maggiormente nelle IP della casa di Irvine, tra le quali spiccano Overwatch, World of Warcraft e Diablo, e nel settore eSport: la seconda stagione dell'Overwatch League, dopotutto, è alle porte.

Il presidente e CEO di Blizzard Entertainment J. Allen Brack, dal canto suo, in una lettera indirizzata alla community ha assicurato che la compagnia farà di tutto per prendersi cura degli impiegati che hanno perso il lavoro: "Si tratta di una decisione estremamente difficile e vogliamo riconoscere gli sforzi fatti da tutti coloro che hanno contribuito al successo di Blizzard. Per facilitare questa transizione, stiamo offrendo a tutti gli impiegati coinvolti da questa decisione una buonuscita che prevede un bonus, l'estensione di diversi benefit e supporto nella ricerca di nuove posizioni lavorative. Queste persone fanno parte della famiglia Blizzard, hanno contribuito enormemente al nostro lavoro e siamo estremamente grati per tutto ciò che hanno fatto".

Affrontare un licenziamento non è per nulla semplice, ma fa senza dubbio piacere sapere che la compagnia farà di tutto per supportare i suoi dipendenti in questo periodo estremamente difficile.

Quanto è interessante?
4

Scopri le migliori Console in offerta e i Bonus prenotazione più interessanti dei tuoi Videogiochi preferiti in offerta su Amazon.it