Blizzard starà lontana dagli NFT: arriva la puntualizzazione di Mike Ybarra

Blizzard starà lontana dagli NFT: arriva la puntualizzazione di Mike Ybarra
di

Il sondaggio con cui Activision sembrava sondare l'interesse della sua utenza in aspetti come NFT, blockchain e produzioni play-to-earn, ha fatto immediatamente preoccupare i giocatori in merito ai futuri piani del publisher nell'industria del gaming.

A stemperare queste preoccupazioni è tempestivamente giunto un intervento di Mike Ybarra, presidente di Blizzard Entertainment. Rispondendo alla redazione di Video Games Chronicles, che per prima aveva diffuso i contenuti del sondaggio di Activision, Ybarra ha dichiarato in maniera ferma e concisa che Blizzard Entertainment starà ben alla larga dagli NFT.

Le parole di Ybarra delineano in maniera chiara ed inequivocabile la politica che Blizzard adotterà riguardo ad NFT, blockchain e giochi play-to-earn, tuttavia non sappiamo con certezza se le altre divisioni di Activision, compresi i numerosissimi studi che si dedicano a Call of Duty e quelli che si concentrato sul mercato mobile, imboccheranno dei sentieri differenti. Potrà essere soltanto il publisher, in questo caso, a fornire ulteriori delucidazioni in merito.

Nei giorni scorsi è stato ufficialmente confermato che Vicarious Visions è stata inglobata all'interno di Blizzard Entertainment. Andando ad affiancarsi agli studi di Diablo, Warcraft e Overwatch, non è perfettamente chiaro a quale futuro andrà incontro il team che ha dato vita all'apprezzato Crash N. Sane Trilogy.

Quanto è interessante?
2