Blogger russo rischia il carcere per aver giocato a Pokemon GO in chiesa

di

Lo scorso 11 agosto, i blogger russo Ruslan Sokolovsky ha pubblicato un video di se stesso intento a giocare a Pokemon GO nella cattedrale di Yekaterinberg. La polizia locale non sembra aver gradito particolarmente e la giovane webstar è stata arrestata con l'accusa di incitamento all'odio e offesa alla sensibilità religiosa.

Sokolovsky passerà adesso 60 giorni in carcere, in attesa della conclusione delle indagini, e in seguito sarà processato. Per il suo gesto il ragazzo rischia fino a cinque anni di prigione, una situazione certamente poco piacevole. Ruslan dovrà ora difendersi dalle accuse e sta già studiando una linea difensiva insieme al suo legale. Cosa ne pensate di questo provvedimento?

FONTE: Yahoo.com
Quanto è interessante?
0