Bloodborne sembra il Benny Hill Show con la mod a 60fps su PS4 base

Bloodborne sembra il Benny Hill Show con la mod a 60fps su PS4 base
di

Dopo averci fatto giocare a Dark Souls 3 nei panni di nemici e boss, il famoso creatore di contenuti Lance McDonald si è tuffato nella dimensione oscura di Bloodborne per provare a spingere il kolossal soulslike di From Software a 60fps su di una PlayStation 4 "base". Non tutto, però, è andato secondo i piani.

Per riuscire a sbloccare il framerate del capolavoro action ruolistico di Hidetaka Miyazaki, lo youtuber ha provato a riattivare la Debug Mode "latente" nel codice di gioco di Bloodborne con una patch fan made nella speranza, così facendo, di superare le limitazioni imposte dagli sviluppatori giapponesi prima di lanciare la versione finale del titolo.

Lo stesso Lance spiega così su Twitter che "sono riuscito a patchare Bloodborne per farlo andare a 60fps. Funziona bene (più o meno come la patch di Dark Souls 3 per PS4 PRO), tranne solo per il fatto che così il gioco non ha un timing adeguato e il gameplay sembra accelerato".

A dimostrazione di questo piccolo "contrattempo tecnologico", l'autore di questo progetto ha mostrato sui social un breve video che testimonia appunto il movimento accelerato del protagonista, quasi a voler ricreare una scena comica del mitico programma televisivo inglese Benny Hill Show. La modifica alla frequenza di aggiornamento delle immagini a schermo, portata artificiosamente a 60fps, ha infatti causato un diverso timing per via del blocco a 30Hz imposto da FromSoftware, da qui l'effetto comico del movimento accelerato dell'eroe di Bloodborne. Sapevate inoltre che, lo scorso marzo, Bloodborne ha compiuto 5 anni?

Quanto è interessante?
6