di

I data miner continuano a scoprire contenuti tagliati di Bloodborne curiosando fra i file di gioco relativi ai calici. Recentemente l’utente Youtube Lance McDonald ha trovato una serie di arene appartenenti alla “Boss Rush”, una modalità citata anche nella guida strategica originale ma che poi non ha mai visto la luce.

In questa modalità il giocatore avrebbe dovuto affrontare consecutivamente un certo numero di boss grazie a un particolare rito dei calici che avrebbe creato un dungeon con diverse arene in successione. A quanto pare From Software decise in un secondo momento di tagliare questo contenuto, scoperto solo oggi a distanza di 3 anni dal lancio grazie al lavoro di Lance McDonald, che ogni giorno continua a scavare nelle profondità del codice di Bloodborne. Nell’ultimo anno i data miner hanno scovato diversi boss inediti, come la versione finale della Presenza della Luna e la Great One Beast, ovvero una creatura a metà fra una belva e un Grande Essere.

Ricordiamo che nel corso dell’E3 2018 From Software ha annunciato due nuovi titoli: Deraciné, particolare gioco in VR sviluppato in collaborazione con Japan Studios, e Sekiro Shadows Die Twice, action adventure ispirato al folklore giapponese in arrivo nel 2019 su PC, Playstation 4 e Xbox One.

Quanto è interessante?
12